Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.883,51
    +105,75 (+0,30%)
     
  • Nasdaq

    13.445,52
    -306,72 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    29.518,34
    +160,52 (+0,55%)
     
  • EUR/USD

    1,2151
    -0,0018 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    46.781,15
    -784,15 (-1,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.518,91
    -42,39 (-2,71%)
     
  • HANG SENG

    28.595,66
    -14,99 (-0,05%)
     
  • S&P 500

    4.204,32
    -28,28 (-0,67%)
     

Superlega, JP Morgan: la banca USA finanziatrice del progetto di Juve & Co. fa mea culpa

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

JP Morgan fa mea culpa sulla sua decisione di partecipare al progetto della Superlega annunciato nella notte tra il 18 e il 19 aprile da 12 tra i maggiori club di calcio europei, tra cui le italiane Juventus, Milan e Inter. Progetto che è naufragato dopo 48 ore circa. "Abbiamo chiaramente fatto male i nostri conti sul modo in cui questo accordo sarebbe stato accolto dalla comunità più ampia del calcio, e sulle conseguenze che avrebbe potuto produrre in futuro - ha detto una fonte della banca americana - Abbiamo imparato la lezione", ha aggiunto, stando a quanto riporta la Cnbc. JP Morgan aveva messo a disposizione finanziamenti a favore dei club di calcio partecipanti all'iniziativa per un valore di 3,5 miliardi di euro, allo scopo di finanziare spese per le infrastrutture e la ripresa dall'impatto della pandemia Covid-19.