Italia markets close in 3 hours 34 minutes
  • FTSE MIB

    22.053,86
    +352,07 (+1,62%)
     
  • Dow Jones

    29.591,27
    +327,79 (+1,12%)
     
  • Nasdaq

    11.880,63
    +25,66 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    26.165,59
    +638,22 (+2,50%)
     
  • Petrolio

    43,64
    +0,58 (+1,35%)
     
  • BTC-EUR

    16.125,90
    +544,77 (+3,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    375,98
    +14,55 (+4,03%)
     
  • Oro

    1.808,50
    -29,30 (-1,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1869
    +0,0024 (+0,20%)
     
  • S&P 500

    3.577,59
    +20,05 (+0,56%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.500,65
    +37,61 (+1,09%)
     
  • EUR/GBP

    0,8906
    +0,0022 (+0,24%)
     
  • EUR/CHF

    1,0835
    +0,0035 (+0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5496
    +0,0010 (+0,06%)
     

Supermercati dm: esercizio 2019-20 chiuso con fatturato a +2,89%

Lme
·2 minuto per la lettura

Milano, 12 nov. (askanews) - Il Gruppo dm drogerie markt, catena di supermercati tedesca, nonostante la crisi sanitaria dovuta alla pandemia da COVID-19, ha chiuso l'esercizio 2019/2020 con un fatturato di circa 11,5 miliardi di euro, segnando una crescita del +2,89% sull'esercizio precedente. Trend positivo anche sul fronte occupazionale (62.606 dipendenti, +545 sul 2018/20) e immobiliare (3.765 punti vendita in 13 paesi europei, +97 sul 2018/2019). In Italia dm ha aumentato la propria presenza sul territorio, chiudendo l'esercizio con 48 punti vendita, 20 in più rispetto all'anno precedente. A novembre aprirà il cinquantesimo negozio, a cui ne seguiranno altri entro la fine del 2020. Le nuove aperture si sono tradotte a livello di offerta di lavoro, creando un indotto positivo sull'occupazione in un periodo davvero difficile, con l'assunzione di 134 persone nell'esercizio 2019/2020; il numero complessivo di dipendenti è salito così a circa 425. Per l'esercizio 2020/2021 dm prevede 20 - 25 nuove aperture, con lo stanziamento di 14 milioni di euro. L'obiettivo è essere il più vicino possibile ai clienti e rafforzare la propria presenza nelle zone in cui sono già aperti punti vendita dm e soprattutto nelle grandi città. "Nonostante le difficoltà imposte dalla pandemia e grazie al contributo di tutti i dipendenti - ha dichiarato Hubert Krabichler, CEO di dm Italia - abbiamo potuto mantenere l'impegno con i clienti restando aperti con i nostri negozi e con le nuove aperture ci auguriamo di aver dato un'opportunità lavorativa a molti. Abbiamo esteso la nostra presenza nel Centro Italia, raggiungendo le Marche e la Toscana, e abbiamo aperto i primi punti vendita in Liguria. Genova, primo negozio della regione, ha rappresentato anche la prima apertura dopo il lockdown nazionale. Da allora e sempre di più, un doveroso ringraziamento va a tutti coloro che hanno lavorato e lavorano con grande professionalità e dedizione nonostante le difficoltà di questo complesso periodo. Siamo inoltre felici e molto grati per la fedeltà e la fiducia dimostrate dai nostri clienti in Italia".