Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.852,53
    +3,07 (+0,01%)
     
  • Nasdaq

    10.983,78
    -65,72 (-0,59%)
     
  • Nikkei 225

    28.027,84
    -134,99 (-0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0333
    -0,0012 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    15.962,85
    +129,44 (+0,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    389,89
    +1,16 (+0,30%)
     
  • HANG SENG

    18.204,68
    +906,74 (+5,24%)
     
  • S&P 500

    3.957,63
    -6,31 (-0,16%)
     

Supermercato: trovare prodotti in promozione è più difficile? La spiegazione

Supermercato: trovare prodotti in promozione è più difficile? La spiegazione. REUTERS/Carlos Osorio
Supermercato: trovare prodotti in promozione è più difficile? La spiegazione. REUTERS/Carlos Osorio

Le famiglie hanno sempre più difficoltà a fare la spesa in maniera abbondante al supermercato, e anche le principali catene della grande distribuzione si vedono ora costrette a prendere provvedimenti. A rilevarlo è Coldiretti, che ha notato che le attuali delicatissime contingenze economiche stanno tra l'altro avendo un ulteriore effetto sulla grande distribuzione: trovare prodotti in offerta, in diverse catene, è infatti divenuto più difficile che in passato.

GUARDA ANCHE: Falsi miti sul risparmio energetico in casa, sfatiamone 4

Il tutto deriva dai problemi crescenti che sta attraversando la domanda, con effetti che ora si ripercuotono sull'offerta. In altre parole i cittadini in questi mesi si recano al supermercato per fare spese sempre più mirate, evitando quegli sfizi che solo negli ultimi mesi avevano ripreso a concedersi dopo la crisi legata all'emergenza Covid. E questa tendenza sta ora incidendo sull'intero mercato, accompagnata inevitabilmente dall'aumento del costo delle materie prime.

LEGGI ANCHE: Caro bollette, l’allarme di Confesercenti: "Il 73% degli italiani avrà difficoltà”

Coldiretti spiega infatti che gli italiani che vanno a fare la spesa acquistano in media meno prodotti alimentari che in passato. E non è tutto, perché a questo bisogna aggiungere il fatto che sono sempre di più coloro che preferiscono recarsi ai discount piuttosto che al supermercato e alla grande distribuzione, per l'esigenza di risparmiare. E questo costringe le catene a ridurre i prodotti in offerta, per non abbattere ulteriormente i propri volumi di vendita. Che, già ora, sono in netta difficoltà.

Supermercato: trovare prodotti in promozione è più difficile? La spiegazione. REUTERS/Sarah Silbiger
Supermercato: trovare prodotti in promozione è più difficile? La spiegazione. REUTERS/Sarah Silbiger

Tali dati sono resi ancora più evidenti dalle analisi di Istat. Il primo semestre del 2022 (nonostante la guerra tra Russia e Ucraina sia scoppiata a fine febbraio) aveva fatto ancora registrare un'importante ripresa degli acquisti, anche e soprattutto nei campi dell'abbigliamento, dei viaggi e dei trasporti. Nel frattempo, però, aumenti dei costi, inflazione e rincari delle bollette stanno costringendo sempre più persone a tagliare sulla spesa. Soprattutto quella alimentare, visto che tra gli acquisti che più stanno calando al supermercato ci sono quelli di beni non durevoli.

VIDEO - Risparmiare sulla spesa: i supermercati più convenienti

I report di Istat e Ref Ricerche evidenziano per esempio un -10% nei volumi di acquisto del burro dai banchi delle principali catene di supermercato. Il dato per l'olio di semi, invece, presenta un drammatico -20%. Ma se la riduzione delle offerte rappresenta un deterrente per i consumatori (spesso incentivati all'acquisto proprio dalla possibilità di fare scorte di prodotti di qualità in saldo), la pressione sulle catene è almeno altrettanta. Perché quegli stessi sconti rischiano di non garantire più sufficiente guadagno, se messi in relazione all'attuale costo di quella stessa merce all'ingrosso. Altrettanto chiaro, però, è che il crollo delle vendite rischia di peggiorare ulteriormente il quadro.