Italia markets open in 2 minutes
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,72 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,83 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    27.927,37
    -102,20 (-0,36%)
     
  • EUR/USD

    1,1280
    -0,0037 (-0,33%)
     
  • BTC-EUR

    42.872,88
    -1.205,23 (-2,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.236,96
    -204,80 (-14,20%)
     
  • HANG SENG

    23.352,67
    -414,02 (-1,74%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     

Tale e Quale Show, Carlo Conti rilancia la critica del blackface con l'imitazione di Deborah Johnson

·2 minuto per la lettura
Tale e quale whiteface
Tale e quale whiteface

Durante l’ultima puntata di Tale e Quale Show, Carlo Conti ha dimostrato ancora una volta di non aver gradito la polemica del blackface che in più di un’occasione è stata portata all’attenzione dal pubblico. Nella fattispecie l’occasione è stata l’esibizione di Deborah Johnson, figlia del compianto Wess che ha vestito i panni di Dori Ghezzi. Un’interpretazione carica di significato soprattutto se si pensa che proprio con quest’ultima, il padre duettò cantando brani memorabili come “Un corpo e un’anima”.

Tale e quale whiteface, Carlo Conti rilancia le critiche

Eppure in questo caso c’è un sottotesto ancora più profondo che in molti non hanno potuto fare a meno di non notare. Conti che, in una precedente conferenza stampa, aveva affermato che per lui la decisione di viale Mazzini era un’ingiustizia, con l’esibizione di Deborah Johnson ha provato a rigirare la prospettiva facendole appunto imitare una cantante bianca come appunto Dori Ghezzi. “Spero che adesso non ci sia qualcuno che ha qualcosa da ridire su questo whiteface”, ha dichiarato il presentatore.

Tale e quale whiteface, Conti: “A me sembrava un’ingiustizia”

Viale Mazzini proprio a proposito della questione del blackface, in una recente nota aveva preso l’impegno di evitare che questa pratica venisse ripetuta sugli schermi della televisione pubblica. “Ci faremo anzi portavoce delle vostre istanze presso il vertice aziendale e presso le direzioni che svolgono un ruolo nodale di coordinamento perché le vostre osservazioni sulla pratica del blackface diventino consapevolezza diffusa”.

Non è mancata successivamente una replica di Carlo Conti che proprio attraverso l’imitazione di Deborah Johnson ha espresso chiaramente cosa ne pensasse della polemica. “Allora prendiamo una cantante di colore e lei è Deborah, che interpreterà tutti i cantanti e le cantanti di colore”, ha rilanciato il conduttore toscano.

Tale e quale whiteface, la reazione di Malgioglio

Ad ogni modo l’esibizione di Deborah Johnson è stata accolta positivamente dalla giuria, ad eccezione di Cristiano Malgioglio che, senza peli sulla lingua, ha affermato che in questa imitazione sarebbe mancata la cosa più importante ossia la voce: “Dori Ghezzi è una grandissima artista, ma la voce non c’era“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli