Italia Markets closed

Tamponi, la proposta di Zaia: "Andateli a fare anche dai veterinari"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
REUTERS/Giuseppe Giglia
REUTERS/Giuseppe Giglia

In attesa che il nuovo Dpcm venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale, dal Veneto arrivano nuove indicazioni ai cittadini per sottoporsi al tampone.

Da parte del governatore Luca Zaia, rieletto a furor di popolo nelle ultime elezioni dello scorso settembre, è infatti arrivato il consiglio ai cittadini di recarsi anche dai veterinari per i test. Perché? Semplice per il governatore: “Ho dato disposizione di convocare i rappresentanti dei 2.450 veterinari in Veneto per fare i tamponi. L’uomo è un mammifero, tutti i mammiferi hanno sette vertebre cervicali, allattano il neonato, e i veterinari sono esperti di questo”.

VIDEO - Zaia, gaffe col congiuntivo in conferenza

“Non è nulla di trascendentale pensare di fare un percorso con i veterinari, se fossero disponibili per fare i tamponi”, ha aggiunto Zaia. Poi sulla classificazione del Veneto in base al Dpcm non si è voluto sbilanciare: “In questo momento non abbiamo notizie sulla classificazione del Veneto. Ma martedì sera ho portato le ragioni del fatto che il confronto non può prescindere da un confronto con la Regione”.