Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    26.871,27
    +379,30 (+1,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0585
    +0,0027 (+0,25%)
     
  • BTC-EUR

    19.729,11
    -582,61 (-2,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    455,80
    -6,00 (-1,30%)
     
  • HANG SENG

    22.229,52
    +510,46 (+2,35%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     

Target pubblica guidance Q2 ribassista: che cosa fare?

Target pubblica guidance Q2 ribassista: che cosa fare?
Target pubblica guidance Q2 ribassista: che cosa fare?


Quando escono cattive notizie su un'azienda due volte in poche settimane, il rispettivo titolo in Borsa non si comporta necessariamente nello stesso modo.

Questo è sicuramente il caso di Target Corporation (NYSE:TGT), il cui potenziale movimento dei prezzi è stato analizzato durante il PreMarket Prep di martedì, facendo di Target il titolo del giorno dello show di Benzinga.

L'ultima bomba sganciata da Target

Prima dell'apertura del 18 maggio, Target ha sganciato una bomba sugli investitori con il suo report del primo trimestre: non solo il retailer ha pesantemente mancato le stime degli analisti sugli utili, avendo pubblicato utili per azione di 2,19 dollari rispetto a una stima di 3,07 dollari, ma la società ha anche annunciato che continua a prevedere una crescita dei ricavi a cifra singola medio-bassa per l’esercizio 2022.

La ragione di un tasso di margine operativo del 5,3%, un dato ben al di sotto delle aspettative, è la pressione sui margini che riflette le azioni intraprese per ridurre l’eccesso di inventario, nonché i maggiori costi di spedizione e trasporto.

In una delle peggiori sessioni mai registrate, il titolo ha perso 53,67 dollari, passando da 215,28 a 161,61 dollari (una perdita del 25%); il titolo non ha trovato un minimo negoziabile se non dopo quattro sessioni, a quota 145,51 dollari.

Un rimbalzo di 4 giorni e una nuova discesa

Il rally da questo minimo ha raggiunto il picco il 27 maggio a 167,20 dollari, e anche la chiusura massima del rimbalzo è stata registrata quel giorno a 167,14 dollari; in seguito, il titolo si è mosso su e giù insieme al mercato generale e ha concluso la sessione di lunedì a 159,67 dollari.

Ci risiamo

Prima dell'apertura di martedì, Target ha annunciato che mancherà il traguardo sui margini operativi del secondo trimestre, poiché prevede che la cifra sarà di circa il 2%; la società prevede che il tasso tornerà a circa il 5% nella seconda metà dell'anno.

Inoltre, Target ha annunciato un piano aggiornato per il 2022 incentrato sull'ottimizzazione dell'inventario, con azioni che includono ulteriori riduzioni di prezzo, la rimozione dell’inventario in eccesso e l’annullamento degli ordini.

Il punto di vista del Pre-Market Prep su Target

Quando Target è stato oggetto di discussione nello show di martedì, il titolo aveva già stabilito il suo minimo in pre-market a quota 143,33 dollari ed era rimbalzato nell'area dei 146 dollari. La questione in sospeso era se provare o meno a comprare il calo.

Il co-conduttore Dennis Dick è rimasto stupito dal fatto che la società abbia emesso un warning per la seconda volta in 12 giorni, eppure si aspettava lo stesso trattamento negativo già subito in precedenza dal titolo per una ragione principale.

"Sta cercando di correggere il problema e sta rimbalzando proprio dove dovrebbe, nell'area del minimo per la mossa", ha detto.

“Questa è una configurazione facile per me. È già rimbalzato, e se il precedente minimo per la mossa regge (145,51 dollari), penso che il calo verrà acquistato".

L'autore di questo articolo è d'accordo con Dick sul fatto che era improbabile che il minimo pre-market sarebbe stato rivisitato e che i potenziali acquirenti avrebbero dovuto trovare un ingresso al di sopra di quel livello.

Per quegli investitori che sperano in una prosecuzione del rimbalzo dal minimo, Target aveva bisogno di superare i 148,62 dollari, che per il momento aveva limitato il rimbalzo.

Movimento dei prezzi di TGT

Dopo un'apertura molto più in basso rispetto alla chiusura del giorno precedente (148 contro 159,67 dollari), il titolo ha continuato a scendere; TGT ha immediatamente raggiunto il bottom ben al di sopra sia del minimo in pre-market che del precedente minimo della mossa a quota 147,15 dollari, poi ha bruscamente invertito la rotta.

Alla fine il titolo martedì ha perso il 2,44%, chiudendo a 155,98 dollari.

La discussione completa sul titolo tratta dallo show di martedì è disponibile

.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni.

Continua a leggere su Benzinga Italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli