Italia markets close in 7 hours 24 minutes
  • FTSE MIB

    23.232,97
    -31,89 (-0,14%)
     
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • Petrolio

    59,84
    -0,80 (-1,32%)
     
  • BTC-EUR

    40.830,14
    +1.774,95 (+4,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    985,37
    -1,28 (-0,13%)
     
  • Oro

    1.718,70
    -4,30 (-0,25%)
     
  • EUR/USD

    1,2006
    -0,0054 (-0,44%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     
  • HANG SENG

    29.095,86
    -356,71 (-1,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.705,00
    -1,62 (-0,04%)
     
  • EUR/GBP

    0,8649
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1028
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,5230
    -0,0002 (-0,01%)
     

Telecom Italia, cda prosegue lavoro lista, attesa per Cdp

·1 minuto per la lettura
Logo di Telecom Italia presso la sede di Rozzano

MILANO (Reuters) - Proseguono i lavori per la composizione della lista che il consiglio di amministrazione di Telecom Italia intende presentare per il rinnovo dei vertici della società alla prossima assemblea, quando scadrà il mandato dell'attuale board.

Oggi pomeriggio, il cda ha ratificato la convocazione dell'assemblea il 31 marzo, in modalità da remoto, secondo le disposizioni anti-Covid, si legge in una nota.

Il consiglio ha inoltre approvato, come da procedura, la cosiddetta long-list di candidati da cui verranno scremati i 10 nomi che saranno comunicati in occasione del prossimo consiglio, il 23 febbraio.

Tra i nomi in corsa per la riconferma, spiegano fonti vicine alla situazione, quello dell'attuale AD Luigi Gubitosi e del presidente Salvatore Rossi. Riconferma in vista, dicono le stesse fonti, anche per Arnaud de Puyfontaine, numero uno di Vivendi, primo azionista con il 24%, e per il consigliere Franck Cadoret.

Non ha ancora sciolto la riserva Cassa Depositi e Prestiti rispetto all'appoggio alla lista stessa e all'indicazione di un proprio rappresentante nel board. Un board dell'istituto controllato dal Tesoro e detentore del 10% di Tim si terrà a ridosso del 23 febbraio, hanno spiegato altre fonti, e dovrebbe contribuire a fare chiarezza.

(Elvira Pollina, in redazione a Milano Sabina Suzzi)