Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    34.490,71
    +23,04 (+0,07%)
     
  • Dow Jones

    39.046,67
    -18,59 (-0,05%)
     
  • Nasdaq

    16.903,30
    +167,27 (+1,00%)
     
  • Nikkei 225

    38.646,11
    -457,11 (-1,17%)
     
  • Petrolio

    77,74
    +0,87 (+1,13%)
     
  • Bitcoin EUR

    63.578,86
    +1.580,10 (+2,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.441,77
    -26,33 (-1,79%)
     
  • Oro

    2.333,80
    -3,40 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,0853
    +0,0035 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    5.299,02
    +31,18 (+0,59%)
     
  • HANG SENG

    18.608,94
    -259,77 (-1,38%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.035,41
    -2,19 (-0,04%)
     
  • EUR/GBP

    0,8518
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9923
    +0,0037 (+0,37%)
     
  • EUR/CAD

    1,4825
    -0,0022 (-0,15%)
     

Tensioni banche restringono condizioni credito, ma rischio principale da banche centrali - S&P

Il logo di S&P Global è esposto negli uffici del distretto finanziario di New York.

LONDRA (Reuters) - L'agenzia di rating S&P Global ha detto che le attuali preoccupazioni del sistema bancario stanno causando un inasprimento delle condizioni di credito a livello globale, in particolare in Europa.

Uno dei principali analisti sovrani di S&P ha fatto queste osservazioni durante una tavola rotonda con i giornalisti. Ha aggiunto che l'aumento dei tassi di interesse da parte delle banche centrali, superiore alle aspettative, rimane il rischio principale per i rating sovrani.

Ha inoltre affermato che le riforme pensionistiche previste dalla Francia, che hanno causato disordini sociali nell'ultima settimana, appaiono "sensate" se si considerano i dati demografici del Paese e potrebbero in ultima analisi essere vantaggiose per il rating.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Stefano Bernabei)