Italia Markets close in 4 hrs 10 mins

Tensioni Conte-Renzi non turbano Piazza Affari, sprint di Unipol (+5%)

Titta Ferraro

Il Ftse Mib si avvicina ad ampie falcate alla soglia dei 25 mila punti. L'indice guida di Piazza Affari sale dello 0,19% a 24.938 punti sui nuovi massimi dal 2008. Il mercato non sembra credere ai possibili scenari di crisi all'interno della maggioranza di governo dopo le dure parole del premier Conte verso Renzi (Italia Viva).

Tra i testimonial di Piazza Affari spicca ancora Nexi (+1,23%). Il titolo della paytech, sbarcata a Piazza Affari lo scorso aprile, continua a cavalcare l'onda lunga dei conti del 2019.

Miglior titolo in avvio è Unipol (+4,99%). Il gruppo assicurativo bolognese ha annunciato questa mattina i risultati preliminari consolidati dell’esercizio 2019 che vedono un risultato netto consolidato di 1.087 milioni di euro contro i 628 milioni dell’esercizio precedente. Tale risultato, spiega Unipol nel comunicato odierno, "comprende anche gli effetti positivi derivanti dal primo consolidamento con il metodo del patrimonio netto del Gruppo Bper (pari a 421 milioni) e l’onere straordinario derivante dalla sottoscrizione degli accordi con le organizzazioni sindacali per il fondo di solidarietà e altre forme di incentivazione all’esodo pari a circa 66 milioni". Crescita a doppia cifra per il risultato netto consolidato normalizzato che è stato pari a 732 milioni (+19,5%).

Ritraccia Telecom (-0,13%) in scia al rumor secondo cui la tlc sarebbe pronta a selezionare KKR come fondo infrastrutturale partner per l'offerta su Open Fiber.