Italia Markets open in 4 hrs 43 mins
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.581,98
    +416,39 (+1,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1910
    +0,0014 (+0,1191%)
     
  • BTC-EUR

    15.906,52
    -120,45 (-0,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,14
    +6,39 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    26.924,71
    +336,51 (+1,27%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Terna, da attività non regolate contributo a ebitda pari a 450 mln in arco piano

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Si prevede che le attività non regolate apporteranno un contributo all’ebitda del gruppo Terna pari a circa 450 milioni di euro cumulati nell’arco di Piano, a fronte di un limitato impegno in termini di investimenti e rischio. Lo rende noto Terna dopo che il Cda ha approvato il piano 2021-25.

Le attività non regolate saranno volte a sviluppare soluzioni tecnologiche innovative e digitali a supporto della transizione energetica, in piena coerenza con il core business del Gruppo. In particolare, tali attività includono: le Energy Solutions, servizi sulle infrastrutture in alta tensione e smart grid, nonché servizi di efficienza energetica offerti tramite Avvenia; l’offerta di connettività, di fibra spenta nonché dei servizi di housing e hosting per gli operatori di telecomunicazioni; le attività industriali nel campo dei trasformatori di potenza e dei cavi terrestri offerte da Tamini e Brugg, il cui sviluppo consentirà di rendere ancor più efficiente il percorso di internalizzazione di competenze distintive già avviato da Terna.