Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.280,25
    -47,54 (-0,14%)
     
  • Nasdaq

    13.457,84
    +78,79 (+0,59%)
     
  • Nikkei 225

    28.406,84
    +582,01 (+2,09%)
     
  • EUR/USD

    1,2220
    +0,0064 (+0,53%)
     
  • BTC-EUR

    35.779,41
    +537,43 (+1,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.226,80
    -26,34 (-2,10%)
     
  • HANG SENG

    28.593,81
    +399,72 (+1,42%)
     
  • S&P 500

    4.162,41
    -0,88 (-0,02%)
     

Terna, a marzo consumi elettrici tornati ai livelli pre-Covid

·1 minuto per la lettura

ROMA (Reuters) - I consumi di energia elettrica in Italia sono tornati a marzo ai livelli del 2019, secondo le rilevazioni di Terna, società che gestisce la rete elettrica di trasmissione nazionale.

La domanda di elettricità rilevata è stata pari a 26,7 miliardi di kWh, valore in aumento dello 0,6% rispetto a marzo del 2019 e superiore dell’11,8% rispetto a marzo del 2020, anno fortemente influenzato dal calo del fabbisogno dovuto alle iniziative di contenimento della pandemia.

Le fonti rinnovabili hanno coperto il 35,1% dei consumi, valore sostanzialmente in linea con il 2020 e in crescita rispetto al 2019 (33,4%).

Prosegue, dice sempre la nota di Terna, il recupero dei consumi industriali: anche l'indice Imcei monitorato da Terna, che è entrato a far parte del Piano Statistico Nazionale, è tornato ai livelli pre-crisi, registrando performance positive dei settori della siderurgia, alimentare e metalli non ferrosi.

(in redazione Stefano Bernabei, Sabina Suzzi)