Italia Markets closed

Terna: ricavi a +3,8, utile netto in crescita di 11 milioni di euro

Alessandra Caparello

Ricavi a 1.665,5 milioni di euro (1.605,0 milioni nei 9M18, +3,8%), EBITDA a 1.278,4 milioni di euro (1.230,1 milioni nei 9M18, +3,9%) e utile netto di Gruppo del periodo a 552,5 milioni di euro (541,5 milioni nei 9M18, +2,0%). Questi i risultati resi noti da Terna relativi ai primi nove mesi del 2019.

L'indebitamento finanziario netto si attesta a 8.249,5 milioni di euro, rispetto a 7.899,4 milioni di euro al 31 dicembre 2018, mentre gli investimenti complessivi effettuati dal Gruppo Terna nei primi 9 mesi del 2019 sono pari a 670 milioni di euro, in crescita del 19,3% rispetto ai 561,4 milioni di euro del corrispondente periodo dell’esercizio precedente. Tra i principali progetti del periodo si segnalano gli avanzamenti dei cantieri per le interconnessioni elettriche Italia-Francia e Italia-Montenegro; gli interventi per le stazioni di Belcastro e del Brennero; i rinforzi della rete nell’area Foggia-Benevento e la razionalizzazione della rete elettrica dell’area metropolitana di Roma.

“L’accelerazione degli investimenti sulla rete di trasmissione nazionale è alla base della robusta crescita registrata nel periodo. Sostenibilità e dialogo con il territorio, innovazione e digitalizzazione sono fattori abilitanti, che uniti alle persone e al know-how industriale ci permettono di affrontare le sfide derivanti dalla transizione energetica” dichiara Luigi Ferraris, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna. “I solidi risultati raggiunti nel periodo, unitamente alle incisive azioni manageriali avviate, ci consentono di proseguire per l’intero anno nel percorso virtuoso di crescita dei risultati del gruppo”.