Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    45.836,62
    -6.062,25 (-11,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Terna: utile 2020 a 785,5 mln (+3,7%) e investimenti sopra target

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 24 mar. (askanews) - Terna chiude il 20202 con unuUtile netto di a 785,5 milioni di euro (757,3 milioni nel 2019, +3,7%)e ricavi a 2.513,5 milioni di euro (+9,5%). Il cda ha proposto all'assemblea l'approvazione di un dividendo di 26,95 centesimi di euro per azione, +8% rispetto al 2019.

L'Ebitda è stato pari a 1.830,4 milioni di euro (+5,1%) mentre gli investimenti hanno raggiunto 1.351,1 milioni di euro ( +6,9%), sopra i target. L'indebitamento finanziario netto si è portato a 9.172,6 milioni di euro (8.258,6 milioni di euro al 31 dicembre 2019).

In un anno complicato come quello precedente, in cui è espolosa l'emergeza sanitaria causata dal Covid-19, ha sottolineato l'amministratore delegato, Stefano Donnarumma, "tutte le azioni messe in atto dall'azienda, infatti, soprattutto a partire dal secondo semestre hanno prodotto risultati che potevano apparire inimmaginabili lo scorso giugno, sia sul fronte della resilienza riguardo gli effetti dell'emergenza sanitaria da Covid-19, sia per quanto concerne gli investimenti, che hanno addirittura superato i target, già ambiziosi, fissati prima della pandemia".

"Ed è proprio grazie al lavoro delle donne e degli uomini di Terna che potremo raggiungere gli sfidanti obiettivi della transizione ecologica che si è data l'Italia e al cui raggiungimento daremo il nostro contribuito quali registi del sistema energetico nazionale", ha aggiunto Donnarumma.

A tal proposito Terna ricorda che con il Piano Industriale 2021-2025 presentato lo scorso novembre, punta a "confermare e rafforzare il suo ruolo di regista e abilitatore del sistema energetico italiano e della transizione ecologica: pertanto, con riferimento all'esercizio 2021, pur in presenza di uno scenario pandemico ancora in evoluzione". Il gruppo sarà impegnato nella realizzazione di quanto previsto dal Piano stesso. Con specifico riferimento ai 9,2 miliardi di investimenti complessivi previsti nei prossimi 5 anni, per il 2021 sono programmati circa 1,4 miliardi di euro.