Italia markets close in 10 minutes
  • FTSE MIB

    19.046,55
    -39,40 (-0,21%)
     
  • Dow Jones

    28.234,79
    +23,97 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    11.450,48
    -34,21 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    23.474,27
    -165,19 (-0,70%)
     
  • Petrolio

    40,87
    +0,84 (+2,10%)
     
  • BTC-EUR

    10.962,13
    +1.632,73 (+17,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    261,76
    +5,66 (+2,21%)
     
  • Oro

    1.900,40
    -29,10 (-1,51%)
     
  • EUR/USD

    1,1829
    -0,0038 (-0,32%)
     
  • S&P 500

    3.438,15
    +2,59 (+0,08%)
     
  • HANG SENG

    24.786,13
    +31,71 (+0,13%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.167,64
    -13,06 (-0,41%)
     
  • EUR/GBP

    0,9039
    +0,0017 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0728
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5532
    -0,0048 (-0,31%)
     

Terremoti in Sicilia, epicentro in provincia di Enna

·2 minuti per la lettura
sciame sismico
sciame sismico

Uno sciame sismico con scosse superiori anche al terzo grado della scala Richter è stato registrato in Sicilia, con epicentro nella provincia di Enna, nella giornata del 17 ottobre. Ad esso è seguita un’altra scossa di magnotudo 3.2 nella mattinata di domenica 18 ottobre a Capizzi, in provincia di Messina. In entrambi casi non sono stati registrati danni a cose o persone e la situazione sembra essere per il momento sotto controllo.

<script>

Sciame sismico in Sicilia

La prima scossa di magnitudo 2,8 è stata avvertita alle ore 10:44 del 17 ottobre a circa quattro chilometri a Nord del comune di Troina, in provincia di Enna, a cui sono seguite altre scosse alle 13:48, alle 14:29, alle 17:59, alle 22:14 e alle 4.15 del mattino e una scossa nel vicino comune di Cerami alle 14:11 di sabato.

La scossa più forte dello sciame è stata quella delle 14:29, che secondo gli esperti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha raggiunto una magnitudo di 3,3 gradi della scala Richter. Tutte le scosse registrate avevano un ipocentro localizzato a circa un trentina di chilometri di profondità e pertanto sono state lievemente avvertite dalla popolazione locale.

Terremoto a Messina

<script>

Poco dopo lo sciame sismico nell’ennese un altro terremoto superiore al terzo grado della scala Richter è stato registrato nel comune di Capizzi, in provincia di Messina. In questo caso la scossa di 3,2 gradi è avvenuta poco dopo le otto del mattino e anche in questo caso non si ravvisano danni a cose o persone.