Italia markets closed
  • FTSE MIB

    17.943,11
    +70,83 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    26.501,60
    -157,51 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    10.911,59
    -274,00 (-2,45%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,72
    -0,45 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    11.616,06
    +228,19 (+2,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    265,01
    +1,38 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.878,80
    +10,80 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1650
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.269,96
    -40,15 (-1,21%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.958,21
    -1,82 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0040 (-0,44%)
     
  • EUR/CHF

    1,0672
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5515
    -0,0035 (-0,23%)
     

Terremoto in Nikola, il fondatore Trevor Milton lascia ogni incarico

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Colpo di scena ai vertici di Nikola. La startup volta alla produzione di camion elettrici e a idrogeno, che vede tra i suoi azionisti GM e CNH Industrial, ha annunciato che il fondatore Trevor Milton si dimetterà volontariamente dai suoi ruoli di presidente esecutivo e membro del consiglio di amministrazione. L’annuncio arriva dopo che un report pubblicato da Hindenburg Research, noto short seller, ha accusato Nikola di essere “una frode complessa costruita su decine di menzogne”. La società ha respinto le accuse dicendo che c’erano dozzine di accuse inesatte nel rapporto. Il board ha accettato le dimissioni di Milton scegliendo Stephen Girsky, ex vice presidente di General Motors e membro del consiglio di Nikola, quale nuovo presidente con effetto immediato. “Nikola è davvero nel mio sangue e lo sarà sempre, e il focus dovrebbe essere sulla Società e sulla sua missione che cambia il mondo, non su di me”, ha detto Milton che possiede circa 82 milioni di azioni o il 20% della società, per un valore di circa 2,8 miliardi di dollari.