Italia Markets open in 4 hrs 8 mins

Tesla assume in Europa e non serve la laurea. Ecco come candidarsi

Fabrizio Arnhold
Tesla assume in Europa e non serve la laurea. Ecco come candidarsi

Il background scolastico non conta: per lavorare in Tesla bisogna avere idee geniali ed essere esperti di intelligenza artificiale. La selezione è curata direttamente da Elon Musk

Va bene studiare, ma per lavorare in Tesla non serve necessariamente una laurea. Parola di Elon Musk. Suona un po’ strano a dirsi, considerando che il patron di Tesla di lauree ne ha in tasca due, una in fisica e l’altra in economia, ma è proprio così. Ma per chi vuole lavorare al suo fianco, non serve necessariamente la laurea, ma neanche il diploma. 

L’IMPORTANZA DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE 

Il concetto è stato ribadito sui social da Elon Musk. “In Tesla utilizzare l’intelligenza artificiale per consentire la guida autonoma non è solo la ciliegina sulla torta, è la torta stessa”, inizia così il post dell’annuncio di lavoro pubblicato su Twitter. “Unisciti all’intelligenza artificiale di Tesla! Risponderai direttamente a me, ci incontreremo, ci scriveremo o scambieremo e-mail quasi tutti i giorni. Le mie azioni, non solo le mie parole, mostrano quanta importanza io attribuisca all’intelligenza artificiale (benigna)”. Cosa serve per candidarsi? Solo il nome, la mail e una risposta alla domanda: “Quale lavoro eccezionale hai già svolto?”. 

ECCO IL LINK PER CANDIDARSI

Per inoltrare la propria candidatura, basta cliccare su questo link. Nessuna remora a proporsi, anche se non si è terminato il corso di studi all’università. E non serve neanche il diploma. Elon Musk, ad un utente che domandava se un dottorato potesse bastare, ha risposto: “Un dottorato è assolutamente non richiesto. (…) Non preoccuparti se non hai neppure un diploma di scuola superiore”. Qualcosa bisogna saperlo fare, però.  Anche se per il ceo di Tesla, “il background scolastico è irrilevante”, gli aspiranti futuri lavoratori nell’azienda dell’auto elettrica, saranno chiamati a superare “severi test di coding”. 

Tesla come Bitcoin, rischio tracollo dopo la grande ascesa?

Tesla come Bitcoin, rischio tracollo dopo la grande ascesa?

L’INNOVAZIONE PRIMA DI TUTTO

Meglio lasciare da parte i cv tradizionali, compilati alla vecchia maniera. Per le nuove assunzioni, attese anche in Germania nei prossimi mesi, quello che conta è sapersi districare su machine learning e intelligenza artificiale. Servono, inoltre, indubbie capacità intuitive e bisogna dimostrare - direttamente a Elon Musk - di aver svolto “lavori eccezionali” in passato. Essere in grado di produrre post geniali sui social, è un valore aggiunto. E ne sa qualcosa il social media manager, Adam Koszary, assunto alla corte di Musk proprio per un post social particolarmente azzeccato.