Italia Markets closed

Tesla made in Cina e Musk si scatena in un ballo

Il Ceo di Tesla, Elon Musk, scatenato durante la cerimonia ufficiale della prima Gigafatory cinese. (Ding Ting/Xinhua via AP)

Tesla arriva in Cina e il suo fondatore si mette a ballare. Elon Musk ha presenziato alla cerimonia ufficiale dell'inaugurazione della prima Gigafactory costruita fuori dagli Stati Uniti. L'impianto, messo in piedi in meno di un anno e mezzo e costato un investimento multimiliardario, ha consegnato ai clienti le prime 10 Model 3.

LEGGI ANCHE: Lavorare per Tesla, ecco come si fa

Il Ceo di Tesla non poteva mancare a un evento così importante, visto anche i progetti ambiziosi della Gigafactory di Shanghai che intende produrre oltre 1.000 vetture alla settimana. In Cina non si costruirà solo la Model 3, ma anche i futuri modelli, come la Model Y, che Musk non ha perso occasione di presentare sul palco di Shanghai, scatenandosi in un ballo che è diventato presto virale sui social.

A novembre il genio di Tesla aveva annunciato la costruzione della prima Giga-factory europea, che nascerà a Berlino, dove verranno prodotte la Model 3, la Model Y e in cui sorgerà un centro di design e uno di ingegneria.

SFOGLIA ANCHE: Musk, il Tesla Cybertruck fa flop e gli utenti si scatenano

GUARDA ANCHE: Space X, il razzo Starship esplode nei test

La fabbrica da cui sono uscite le prime Tesla è stata quella in Fremont, in California, a cui sono seguite quella di Reno, in Nevada, la Gigafactory 2 di Buffalo, nello stato di New York e l'ultima di Shanghai.