Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.829,62
    -256,42 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    11.607,70
    +23,15 (+0,20%)
     
  • Nikkei 225

    27.346,88
    +19,77 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,0919
    +0,0053 (+0,49%)
     
  • BTC-EUR

    21.131,15
    -257,66 (-1,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    521,81
    +279,13 (+115,02%)
     
  • HANG SENG

    22.072,18
    +229,85 (+1,05%)
     
  • S&P 500

    4.069,28
    -7,32 (-0,18%)
     

Tesla sotto accusa in Germania per timori sindacati su orari lavoro e contratti

Il logo Tesla presso la Gigafactory a Gruenheide, vicino Berlino

BERLINO (Reuters) - Tesla è finita nel mirino del sindacato tedesco IG Metall e di esponenti politici per le accuse dei lavoratori di orari di lavoro irragionevoli e per i timori circa la possibilità di esprimersi apertamente nello stabilimento del Brandeburgo, con alcuni che hanno chiesto di avviare indagini sulla casa automobilistica.

Nel corso della conferenza stampa annuale di IG Metall, il sindacato, che ha un ufficio vicino allo stabilimento e afferma di avere contatti regolari con i lavoratori, ha dichiarato che un numero crescente di essi ha riferito di orari di lavoro più lunghi, con poco tempo libero a disposizione.

Inoltre, i lavoratori sono sempre più timorosi di parlare apertamente delle loro condizioni di lavoro a causa degli accordi di non divulgazione che sono stati fatti firmare insieme ai contratti di lavoro, ha detto IG Metall.

L'annuncio di una nuova posizione lavorativa sul sito web di Tesla per un "Security Intelligence Investigator", che collaborerà con i dipartimenti legali e delle risorse umane per effettuare "la raccolta di informazioni sul campo sia all'interno che all'esterno delle mura di Tesla, al fine di proteggere l'azienda dalle minacce", ha esacerbato queste preoccupazioni.

"I lavoratori hanno iniziato a lavorare a Tesla con grande entusiasmo per il progetto. Nel corso del tempo stiamo osservando che questo entusiasmo si sta esaurendo", ha detto Irene Schulz di IG Metall Berlin-Brandenburg-Sachsen in un comunicato.

"Tesla non sta facendo abbastanza per migliorare le condizioni di lavoro e lascia troppo poco tempo per il tempo libero, la famiglia e il riposo", ha aggiunto.

Tesla non è stata immediatamente disponibile per un commento.

Anche Tesla China avrebbe chiesto ad alcuni dipendenti di firmare accordi di non divulgazione, secondo due fonti a conoscenza della questione. Reuters ha individuato diverse persone su LinkedIn con il titolo di "Security Intelligence Investigator" che lavorano per Tesla ad Austin, San Francisco e Shanghai.

I politici locali, dal centro-sinistra dell'Spd al centro-destra della Cdu, hanno espresso preoccupazione per le accuse, chiedendo indagini sia da parte di Tesla che del governo locale, ha riferito il quotidiano tedesco di economia Handelsblatt.

"Il governo statale del Brandeburgo deve far rispettare la sicurezza sul lavoro attraverso controlli rigorosi di Tesla", ha detto Christian Baeumler dell'Unione cristiano-democratica (Cdu) a Handelsblatt.

Il governo del Brandeburgo non è stato immediatamente disponibile per un commento.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Claudia Cristoferi)