Italia markets close in 2 hours 8 minutes
  • FTSE MIB

    24.462,64
    -137,71 (-0,56%)
     
  • Dow Jones

    33.677,27
    -68,13 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.996,10
    +146,10 (+1,05%)
     
  • Nikkei 225

    29.620,99
    -130,61 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    61,42
    +1,24 (+2,06%)
     
  • BTC-EUR

    53.939,52
    +844,00 (+1,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.388,54
    +94,55 (+7,31%)
     
  • Oro

    1.740,50
    -7,10 (-0,41%)
     
  • EUR/USD

    1,1969
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    4.141,59
    +13,60 (+0,33%)
     
  • HANG SENG

    28.900,83
    +403,58 (+1,42%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.971,43
    +4,44 (+0,11%)
     
  • EUR/GBP

    0,8693
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CHF

    1,1038
    +0,0041 (+0,37%)
     
  • EUR/CAD

    1,5034
    +0,0060 (+0,40%)
     

Test della Media a 21 Periodi per il cambio Euro Dollaro

Angelo Papale
·2 minuto per la lettura

Dopo la riunione della scorsa settimana degli alti vertici della BCE, gli indici europei sono rimasti abbastanza fermi, come se fossero in attesa di un qualcosa. La BCE prevede di accelerare rispetto ai primi mesi di quest’anno il programma di acquisto di titoli di stato per supportare le economie nazionali in difficoltà. Quindi, le dichiarazioni finora rilasciate non hanno avuto gli effetti sperati sui rendimenti obbligazionari governativi. Il maggior pericolo per il cambio euro dollaro potrebbero essere le notizie che giungeranno dalle banche centrali statunitensi, UK e Giappone.

Calendario giornaliero per il Fiber

Come accennato prima, il cambio euro dollaro può risentire delle macro-notizie di grande rilevanza, attese dai numerosi traders. Iniziando dall’Europa, alle 09:00 ed alle 12:00 ci sarà il discorso della Lagarde sul futuro della moneta unica. Principale argomento potrebbe essere la notizia sul programma di acquisto per l’emergenza Covid.

Andando negli USA le principali notizie riguardano le richieste di sussidi, l’indice di produzione nel settore manifatturiero di Philadelphia, tutte alle 13:30. Gli analisti non prevedono grosse oscillazioni. Si prevedono 12.000 unità di richieste di disoccupazione in più rispetto al dato precedente (700.000 unità) ed un sentiment sull’economia immutato.

Attesa la rottura per il cambio euro dollaro

Dopo aver testato il supporto a 1.19150, il cambio euro dollaro sta affrontando la resistenza rappresentata dalla media a 21 periodi. Il prossimo movimento del cambio potrebbe dipendere dalla rapidità della somministrazione dei vaccini. In Europa si stanno susseguendo i ritardi sulle spedizioni dei vaccini e di certo gli sviluppi sui vaccini di AstraZeneca non stanno dando bei risultati.

Si escludono variazioni sui tassi d’interesse applicati dalle principali banche centrali. Comunque da rapporto IG sul sentiment sul cambio, il 45,55% si posiziona lungo su uno dei cross valutari più tradati. Nel corso della settimana il cambio ha scambiato ad un nuovo minimo (1.1885).

L’arretramento del cambio dal massimo di 1.2350 registrato a gennaio potrebbe aver annunciato, in realtà, un ritracciamento di lungo periodo, caratterizzato da un cambio favorevole per l’euro.

Nonostante tutte queste informazioni macro, bisogna tenere in considerazione una rottura settimanale della media a 21 periodi, non si pecca mai di eccesso di prudenza, per percepire un possibile segnale rialzista.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: