Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.571,73
    +46,58 (+0,18%)
     
  • Dow Jones

    35.677,02
    +73,94 (+0,21%)
     
  • Nasdaq

    15.090,20
    -125,50 (-0,82%)
     
  • Nikkei 225

    28.804,85
    +96,27 (+0,34%)
     
  • Petrolio

    83,98
    +1,48 (+1,79%)
     
  • BTC-EUR

    52.036,06
    -2.241,23 (-4,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.453,34
    -49,69 (-3,31%)
     
  • Oro

    1.793,10
    +11,20 (+0,63%)
     
  • EUR/USD

    1,1648
    +0,0018 (+0,15%)
     
  • S&P 500

    4.544,90
    -4,88 (-0,11%)
     
  • HANG SENG

    26.126,93
    +109,40 (+0,42%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.188,81
    +33,08 (+0,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8470
    +0,0044 (+0,52%)
     
  • EUR/CHF

    1,0668
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4394
    +0,0015 (+0,11%)
     

Testa a testa in Germania: Spd in lieve vantaggio. Cdu: peggior risultato della storia

·2 minuto per la lettura

AGI – Le ultime proiezioni di Zdf e Ard sul voto elettorale tedesco indicano che continua ad allargarsi – anche se di poco – la forbice che separa la Spd di Olaf Scholz dalla Cdu/Csu di Armin Laschet.     

Secondo la proiezione del secondo canale pubblico, i socialdemocratici al 26% dei consensi staccano di un punto e mezzo l'unione conservatrice, al 24,5%.

Seguono i Verdi al 13,9%, i liberali all'11,7%, l'Afd al 10,5% e la Linke, il partito della sinistra, al 5%, appena sopra la soglia di sbarramento per entrare al Bundestag. 

Stando invece ai dati pubblicati dall'Ard, l'Spd ha conquistato il 25,8%, mentre l'unione Cdu/Csu non va oltre il 24,2%.

I Verdi arrivano al 14,3% dei consensi, seguiti dall'Fdp all'11,5%. Quasi identico il risultato dell'Afd al 10,6%, e anche qui la Linke è ferma al 5%.

Un sondaggio pubblicato da Zdf rivela che la maggioranza dei tedeschi (il 55%) vuole un governo guidato dall'Spd contro il 36% che preferirebbe un esecutivo a guida Cdu-Csu. Ciò rileva un orientamento diametralemte opposto rispetto al 2017 quando gli elettori tedeschi erano al 52% a favore di un governo guidato dalla Cdu e il 36% era per uno guidato dall'Spd.

A giudicare dalle prime stime, la Union, ovvero l'insieme di Cdu e Csu (cristianodemocratici, nazionali, e socialdemocratici, bavaresi) avrebbe ottenuto il peggior risultato della sua storia. Nelle precedenti elezioni federali la quota era pari al 32,9%, il 25% (nella migliore delle ipotesi) di questa tornata elettorale rappresenta un 8% in meno. Nei sondaggi di pochi mesi fa, l'Unione aveva quote superiori al 37%.

Secondo una rilevazione di Ard, i Verdi e i liberali di Fdp sono stati i partiti piu' votati dai giovani tedeschi, mentre gli anziani hanno preferito i partiti tradizionali, ovvero Cdu/Csu e Sdp.

Tra gli elettori di eta' inferiore ai 25 anni, il 23% ha scelto i Verdi, il 22% l'Fdp, il 14% l'Spd, l'11% la Cdu/Csu, l'8% l'Afd e un altro 8% la Linke. Tra gli ultrasettantenni, invece, il 39% ha votato per la Cdu/Csu, il 33% l'Spd, l'8% l'Fdp, il 7% i Verdi, il 6% l'Afd e il 4% la Linke

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli