Italia markets open in 8 hours 19 minutes
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,72 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,83 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,17 (+1,00%)
     
  • EUR/USD

    1,1311
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    43.692,65
    -66,23 (-0,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,21 (-0,09%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     

Thales Alenia Space annuncia 2 super satelliti per tlc video e dati

·3 minuto per la lettura

Thales Alenia Space realizzerà due super satelliti innovativi per tlc video e dati. La joint venture Thales (67%) e Leonardo (33%) ha annunciato di aver siglato un contratto con Ses per la consegna di 2 satelliti geostazionari in banda Ku, Astra 1P e Astra 1Q per rispondere alle esigenze dei clienti di Ses nell’ambito dei servizi di distribuzione di contenuti e di connettività in tutta Europa in una posizione orbitale di 19,2°E. Spacebus Neo è la soluzione ottimale per le missioni più esigenti in termini di capacità, aggiunge Tas. In particolare Astra 1P è un satellite standard ad ampia fascia e fungerà da supporto all’ambiente prime Tv di Ses e consentirà ai proprietari di contenuti, alle emittenti private e pubbliche in Germania, Francia e Spagna di continuare a trasmettere canali televisivi satellitari con la massima qualità d'immagine e nel modo più economico. Il satellite sarà basato sulla potente piattaforma interamente elettrica Spacebus Neo, sviluppata da Thales Alenia Space e già collaudata in orbita.

Space Inspire è una linea di prodotto innovativa per un ri-allineamento istantaneo in orbita e Thales Alenia Space spiega che Astra 1Q è un satellite di nuova generazione definito da software sia a fasci ampi che a fasci spot ad alta produttività, sarà in grado di supportare le operazioni direct-to-home (Dth) come Astra 1P. Astra 1Q, interamente flessibile, è inoltre, personalizzabile in orbita e può essere facilmente dispiegato in altre posizioni orbitali, consentendo a Ses di rispondere alle richieste dinamiche dei suoi clienti per video e dati, anche in futuro. Questo satellite si baserà sull'innovativa linea di prodotti Space Inspire (Instant SPace In-orbitREconfiguration) che consente la riconfigurazione continua della missione e dei servizi di telecomunicazione, l'adattamento istantaneo alle esigenze in orbita, l'eccezionale flessibilità dei servizi di trasmissione video e di connettività a banda larga, massimizzando l'efficienza e l'uso efficace delle risorse satellitari.

"Siamo onorati che Ses abbia rinnovato la sua fiducia in Thales Alenia Space dopo averci affidato la realizzazione di Ses-17 , lanciato di recente e in viaggio verso l'orbita geostazionaria, nonché di Ses-22 e Ses-23 attualmente in fase di sviluppo nei nostri stabilimenti" ha annunciato Hervé Derrey, Ceo di Thales Alenia Space. "Vorrei ringraziare ancora una volta - ha continuato il Ceo di Thales Alenia Space - le Agenzie Spaziali Francese ed Europea, Cnes ed Esa, per il loro continuo sostegno che consente alle industrie europee di realizzare risultati considerevoli con tecnologie dirompenti e di assumere quindi un ruolo guida nell’ambito delle maggiori tecnologie innovative". Ruy Pinto, Cto di Ses, ha aggiunto: "Dalla nostra principale posizione orbitale di 19,2 gradi est, i satelliti Astra 1P e Astra 1Q avranno la resilienza, l'affidabilità e la ridondanza di cui i nostri clienti video hanno bisogno e saranno in grado di fornire servizi premium continui fino al 2040". "Oggi i nostri attuali satelliti che operano in questo slot orbitale privilegiato servono 118 milioni di famiglie e, grazie all'avanzata tecnologia satellitare fornita da Thales Alenia Space, ci assicureremo di continuare a soddisfare le esigenze dinamiche di tutti i mercati che serviamo nella regione" ha aggiunto ancora Pinto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli