Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.623,55
    +325,82 (+0,95%)
     
  • Nasdaq

    13.889,96
    +350,67 (+2,59%)
     
  • Nikkei 225

    27.011,33
    -120,01 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1292
    -0,0014 (-0,12%)
     
  • BTC-EUR

    33.792,21
    +570,61 (+1,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    880,06
    +24,25 (+2,83%)
     
  • HANG SENG

    24.289,90
    +46,29 (+0,19%)
     
  • S&P 500

    4.429,14
    +72,69 (+1,67%)
     

Thyssenkrupp, divisione idrogeno punta a raccogliere fino a 600 million euro con Ipo

·1 minuto per la lettura
Il logo Thyssenkrupp AG a Essen, in Germania

FRANCOFORTE/DUSSELDORF (Reuters) - Uhde Chlorine Engineers, controllata di Thyssenkrupp, punta a raccogliere fino a 600 milioni di euro dalla vendita di nuove azioni in una possibile Ipo quest'anno, scommettendo sul boom del settore dell'idrogeno.

Si tratterebbe di una quota di circa il 10-20% sulla base di un range di valutazione tra 3 e 6 miliardi di euro che gli analisti attribuiscono alla divisione, che sarà rinominata Thyssenkrupp Nucera e potrebbe sbarcare in borsa in primavera.

I 500-600 milioni di potenziali proventi dalla vendita di nuove azioni non considerano la cessione di quote da parte degli attuali azionisti Thyssenkrupp e De Nora, che controllano rispettivamente il 66% e il 34% di Thyssenkrupp Nucera.

"La domanda è enorme. Vogliamo sfruttare quest'opportunità", ha detto a Reuters Denis Krude, Ceo di Thyssenkrupp Nucera, in vista del Capital markets day di oggi, in cui gli investitori potranno valutare in modo più approfondito l'attività per la prima volta.

Thyssenkrupp aveva inizialmente lanciato l'idea di una Ipo per la divisione idrogeno a maggio dello scorso anno.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli