Italia markets open in 50 minutes
  • Dow Jones

    31.490,07
    -1.164,52 (-3,57%)
     
  • Nasdaq

    11.418,15
    -566,37 (-4,73%)
     
  • Nikkei 225

    26.388,71
    -522,49 (-1,94%)
     
  • EUR/USD

    1,0492
    +0,0026 (+0,25%)
     
  • BTC-EUR

    27.761,16
    -1.095,32 (-3,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    649,12
    -21,56 (-3,21%)
     
  • HANG SENG

    20.117,80
    -526,48 (-2,55%)
     
  • S&P 500

    3.923,68
    -165,17 (-4,04%)
     

Tim, domani cda Sace, atteso ok preliminare a garanzia prestito fino 3 mld - fonti

Il logo di Telecom Italia su uno smartphone

ROMA (Reuters) - Il consiglio di amministrazione di Sace, in agenda domani, dovrebbe dare un primo via libera alla garanzia statale sulla linea di credito fino a 3 miliardi di euro che un gruppo di banche sta predisponendo per Telecom Italia (Tim).

Lo dicono tre fonti vicine alla situazione, due delle quali spiegano che l'erogazione del prestito è già stata deliberata da tutte e quattro le banche coinvolte nell'operazione, ovvero UniCredit, Santander, Credit Agricole e Bnp Paribas.

La garanzia statale permetterebbe a Telecom Italia, il cui merito di credito è stato oggetto di una serie di downgrade da parte delle agenzie di rating a seguito di una perdita di 8,4 miliardi di euro l'anno scorso, di accedere a condizioni di rifinanziamento più convenienti, anche alla luce della recente risalita dei rendimenti sul mercato obbligazionario.

Tim, dice una delle fonti, continua comunque a valutare anche possibili alternative a tale soluzione in base alle esigenze del gruppo, come peraltro spiegato recentemente in un'intervista dall'AD Pietro Labriola.

Tutte le parti interessate non hanno commentato.

(Giuseppe Fonte, Valentina Za, Elvira Pollina, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli