Italia Markets open in 37 mins

Tim, Gubitosi: 'taglio debito priorità, -3 miliardi con accordo Vodafone su Inwit e joint venture Santander'

Laura Naka Antonelli

Riuscirà Tim a tagliare il debito? Così Luigi Gubitosi, amministratore delegato di Tim, in un'intervista rilasciata al Sole 24 Ore:

"La riduzione del debito è la priorità principale del Piano. Con il completamento delle operazioni su Inwit e della joint venture con Santander lo diminuiremo di circa 3 miliardi".

In particolare, "l'accordo con Vodafone su Inwit permetterà di tagliare circa 1 miliardo e mezzo d'indebitamento e altri 500 milioni arriveranno dall'intesa sul credito al consumo con il Santander. Dalla riduzione organica, invece, otterremo nel 2019 1,2 miliardi di miglioramento. Dopo soltanto un anno siamo già a metà strada".

Gubitosi ha confermato che i tassi di interesse così bassi stanno aiutando l'azienda di tlc a tagliare il debito:

"Quest'anno risparmieremo oltre 100 milioni. Lo scenario è positivo sia perché ad ogni scadenza di prestiti li negoziamo a condizioni migliori, sia perché a causa dei tassi d'interesse negativi su molti bond, buona parte della liquidità mondiale sta andando verso investimenti alternativi a condizioni molto interessanti. Segnalo, in particolare, il ruolo dei fondi infrastrutturali. Noi siamo arrivati puntuali all'appuntamento avviando tre operazioni in cui potremo averli come alleati".

Le tre operazioni sono "l'accordo sulle torri con Vodafone, gli investimenti nei data center e quelli sulla fibra".