Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.438,07
    -1.223,68 (-6,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8622
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0003
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Tim, Labriola: integrazione verticale rete anacronistica

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 giu. (askanews) - "Siamo pronti a fare il passo conclusivo - direi decisivo - nel lungo percorso di trasformazione della governance della rete Tim: la separazione proprietaria dell'intera rete di accesso del Gruppo (NetCo), sulla base di un piano che verrà annunciato agli investitori il prossimo 7 luglio 2022. L'integrazione verticale delle Tlc è diventata anacronistica. Lo ha detto l'ad di Tim, Pietro Labriola in occasione della relazione dell'Organo di vigilanza Tim.

"Il comparto dei servizi è caratterizzato da dinamiche competitive incompatibili con i lunghi periodi di recupero degli investimenti infrastrutturali. I nostri concorrenti sul fisso hanno una struttura di costo tutta market driven e con investimenti infrastrutturali molto più limitati dei nostri, in quanto si basano prevalentemente sull'acquisto di servizi all'ingrosso della nostra rete. Al contrario - ha aggiunto- noi fino ad oggi abbiamo dovuto tenere conto del mercato retail ma anche delle esigenze del mercato wholesale, senza certezze sul ritorno degli investimenti a causa dell'elevata pressione regolamentare. Il riassetto del Gruppo dovrebbe portare ad un miglior bilanciamento tra costi e benefici specifici delle due attività: maggiore flessibilità commerciale per la Retail (ServCo) e maggiore prevedibilità e stabilità dei ritorni per la Wholesale (NetCo)".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli