Italia markets open in 45 minutes
  • Dow Jones

    31.490,07
    -1.164,52 (-3,57%)
     
  • Nasdaq

    11.418,15
    -566,37 (-4,73%)
     
  • Nikkei 225

    26.404,17
    -507,03 (-1,88%)
     
  • EUR/USD

    1,0490
    +0,0024 (+0,23%)
     
  • BTC-EUR

    27.781,78
    -1.050,83 (-3,64%)
     
  • CMC Crypto 200

    649,41
    -21,26 (-3,17%)
     
  • HANG SENG

    20.122,48
    -521,80 (-2,53%)
     
  • S&P 500

    3.923,68
    -165,17 (-4,04%)
     

Tim, Vivendi: KKR? Abbiamo ambizioni più alte, pieno sostegno a Labriola

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 25 apr. (askanews) - "Quella di Kkr non è stata un'offerta, ma una lettera di intenzione soggetta a molti parametri diversi che non si è mai concretizzata. Abbiamo ambizioni molto più importanti sul valore di Tim". Così il Ceo di Vivendi, Arnaud De Puyfontaine, ha replicato a un azionista nel corso dell'assemblea degli azionisti del gruppo francese. "Per noi Tim ha molto potenziale in un mercato che ha prospettive per il futuro, è la ragione per cui siamo primi azionisti".

L'amministratore delegato di Tim, Pietro Labriola, "ha tutto il nostro pieno sostegno per ricreare il valore di questa società storica in Italia", ha sottolineato il Ceo di Vivendi, "tutte le opzioni sono aperte al momento per ottenere questo obiettivo. Il nuovo piano strategico è ambizioso e Vivendi rimane determinata a giocare il suo ruolo di azionista industriale, di lungo termine in questa società, e più in generale in Italia".

"L'Italia - ha spiegato infatti de Puyfontaine - resta più che mai una priorità per il nostro gruppo". Con Mediaset "abbiamo messo fine al contenzioso e sostenuto la creazione di MFE".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli