Timido rialzo in Europa, in recupero anche Piazza Affari

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BPD.BE4,990,00
LTOMF30,550,00

La chiusura in frazionale rialzo messa a segno ieri da Wall Street non è stata di grande aiuto per le piazze asiatiche che questa mattina hanno terminato gli scambi in maniera contrastata. Il Nikkei 225 ha chiuso le contrattazioni con un lieve calo dello 0,09%, mentre l’Hang Seng (HKSE: ^HSI - notizie) si è mosso sul binario opposto, salendo dello 0,21%. In Europa prevale la cautela con gli indici che cercano di mantenersi al di sopra della parità, ma senza particolare convinzione. I riflettori restano puntati sulla crisi politica in Italia dopo le preannunciate dimissioni di Monti, ma intanto si volge lo sguardo anche oltreoceano, dove quest’oggi ha inizio la due giorni della Federal Reserve che domani annuncerà la sua decisione sui tassi di interesse, insieme probabilmente all’arrivo di nuvoe misure di stimolo monetario.

Il Fts100 viaggia in calo dello 0,05%, mentre il Dax30 e il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) si mantengono al di sopra della parità con un progresso rispettivamente dello 0,1% e dello 0,28%. I mecati attendono di conoscere l’indice Zew che sarà diffuso tra un’ora in Germaniae e per il quale a dicembre le previsioni parlano di un dato pari a -11,5 punti, rispetto alla lettura precedente fermatasi a -8,5 punti.

Cerca di spingersi in avanti anche Piazza Affari dove l’indice Fse Mib, dopo la netta flessione di ieri, tenta un timido recupero, presentandosi a ridosso dei 15.400 punti, con un rialzo dello 0,33%. Ancora deboli le banche con Ubi Banca (Berlino: BPD.BE - notizie) e Banca Popolare dell’Emilia Romagna che scendono dell‘1,29% e dello 0,99%, mentre Banco Popolare (Berlino: B8Z.BE - notizie) e Mediobanca (EUREX: 574959.EX - notizie) cedono entrambi lo 0,65%, seguiti da Unicredit (EUREX: C2RI.EX - notizie) che cala dello 0,46%. Si difendono meglio Intesa Sanpaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) e Monte Paschi, che scendono dello 0,33% e dello 0,21%, mentre l’unico a muoversi in controtendenza è Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) che si apprezza di mezzo punto.

, In deciso rialzo Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) che conquista il primo posto nel paniere del Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) con un rialzo del 2,71%, seguito da Lottomatica (Other OTC: LTOMF.PK - notizie) che si apprezza del 2,4%. Spunti positivi tra le utilities con Terna (Milano: TRN.MI - notizie) in ascesa dell‘1,89%, seguito da A2A (MDD: A2A.MDD - notizie) ed Enel (Madrid: ENE.MC - notizie) che si apprezzano di poco più di un punto, mentre Enel Green Power (Berlino: 11758488.BE - notizie) e Snam (Milano: SRG.MI - notizie) crescono dello 0,86% e dello 0,78%. Poco mossa Finmeccanica (Xetra: A0ETQX - notizie) che mostra un frazionale calo dello 0,1% dopo che la vendita del 55% di Ansaldo Energia sarebbe slittata al primo trimestre del prossimo anno, mentre l’obiettivo iniziale era per la fine del 2012. Per le novità su fronte macro Usa si segnala l’indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa, con riferimento alla seconda settimana di dicembre. Ancor più rilevante sarà l’aggiornamento riguardante la bilancia commerciale che ad ottobre dovrebbe mostrare un saldo negativo di 42,3 miliardi di dollari, rispetto al rosso di 41,55 miliardi della lettura precedente.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.763,80 0,78% 16:26 CEST
Eurostoxx 50 3.178,25 0,67% 16:09 CEST
Ftse 100 6.663,09 0,28% 16:09 CEST
Dax 9.541,25 0,61% 16:09 CEST
Dow Jones 16.502,93 0,07% 16:26 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati