Italia Markets close in 6 hrs 10 mins

Titoli salgono su stimolo cinese, progressi commerciali; brilla Airbus

Un Airbus A350 decolla presso la sede del costruttore di aeromobili a Colomiers vicino a Tolosa, in Francia.

(Reuters) - I titoli europei hanno iniziato il nuovo decennio con una nota positiva sul rinnovato stimolo monetario di Pechino e sul crescente ottimismo commerciale tra Usa e Cina.

Airbus balza dopo la notizia Reuters secondo cui avrebbe scalzato Boeing diventando il primo produttore di aerei al mondo.

La società europea è sulla buona strada per registrare la giornata migliore degli ultimi tre mesi dopo che Reuters ha riferito che ha consegnato 863 velivoli nel 2019, superando le aspettative.

Il titolo sta sollevando il più ampio indice francese, in rialzo dell'1,15%. L'indice pan-europeo STOXX 600 è in rialzo dello 0,85%, dopo essere sceso per due sedute consecutive con gli investitori cauti sulla durata della tregua commerciale.

Tuttavia, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha sollevato il sentiment martedì dicendo che l'accordo di "Fase uno" verrà firmato il 15 gennaio alla Casa Bianca.

Sull'indice principale, i minerari, sensibili ai dazi, viaggiano in positivo, seguiti dalle banche europee.

"I mercati stanno ancora ampiamente cavalcando l'onda di ottimismo generata dall'annuncio che un accordo commerciale di 'Fase uno' sarà firmato il 15 gennaio", ha detto Connor Campbell, analista finanziario di Spreadex.

I titoli della zona euro scambiano in rialzo dell'1,1% nonostante gli ultimi dati che mostrano una contrazione dell'attività manifatturiera del blocco per l'undicesimo mese consecutivo.

In controtendenza le azioni di Tullow Oil che perdono il 5% e si avviano a registrare la giornata peggiore in oltre due settimane dopo che il produttore di petrolio ha detto che uno dei serbatoi nel nuovo pozzo petrolifero offshore in Guyana è al di sotto delle stime fatte prima della perforazione.