I mercati italiani aprono fra 1 ora 31 min

Tlc, Finocchiaro: valutiamo intervento su fatturazione a 28 giorni

Sen

Roma, 13 set. (askanews) - Il Governo sta valutalando un intervento normativo, oltre a una segnalazione all'antitrust, per la pratica delle compagnie telefiche di fatturare a 28 giorni, invece che al mese. Lo ha detto la ministra per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, al question time alla Camera, rispondendo a un'interrogazione rivolta al ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda.

"Operatori del settore della telefonia e l'impresa Sky hanno progressivamente modificato la cadenza delle proprie fatturazioni - ha detto la ministra -, portandola a una volta ogni 28 giorni, con un aggravio dei costi per i consumatori. Mentre non è in discussione la libertà degli Operatori di formulare nuove offerte commerciali, nel rispetto della regolamentazione, non possono altrettanto essere messi in discussione i principi fondamentali di tutela e di trasparenza a favore degli utenti dei servizi. In questa condotta si legge infatti un comportamento scorretto verso i consumatori che pagano queste iniziative in prima persona e di tasca propria".

"Il Governo - ha aggiunto - reputa che, sempre a maggior tutela dei consumatori, l'omogeneità delle condizioni contrattuali in materia di trasparenza e di base temporale per il calcolo dei costi da fatturare debba essere un obiettivo da perseguire concretamente utilizzando tutti gli strumenti di regolazione a disposizione".

"Il ministero (il Mise ndr.) oltre ad essere in attesa di conoscere l'esito sia degli interventi di Agcom sul piano regolamentare, a conclusione del contenzioso in atto con gli operatori telefonici, sia dell'Antitrust, con riferimento alle istruttorie avviate in materia di tutela della concorrenza e di pratiche commerciali sleali - conclude la Finocchiaro -, sta valutando segnalazioni specifiche all'Antitrust e un apposito intervento normativo a supporto dei suddetti obiettivi".