Italia markets open in 8 hours 51 minutes
  • Dow Jones

    34.584,88
    -166,42 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    15.043,97
    -137,93 (-0,91%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,75 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1730
    -0,0041 (-0,35%)
     
  • BTC-EUR

    40.580,72
    -684,27 (-1,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.193,48
    -32,05 (-2,61%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,96 (+1,03%)
     
  • S&P 500

    4.432,99
    -40,76 (-0,91%)
     

Tokyo 2020: bronzo per le italiane del fioretto

·5 minuto per la lettura

AGI - L'oro che vale la storia. Federica Cesarini e Valentina Rodini non hanno solo fatto tornare l'Italia del canottaggio sul tetto dell'Olimpo, 21 anni dopo l'oro di Sydney nel quattro di coppia, ma hanno conquistato la prima medaglia di sempre alle Olimpiadi del canottaggio italiano al femminile. Il titolo olimpico del doppio pesi leggeri, oltre a essere il secondo oro della spedizione italiana alle Olimpiadi di Tokyo, è la conferma del movimento in rosa del canottaggio che in Italia sta crescendo.

L'Italia del fioretto femminile ha battuto gli Stati Uniti nella finale delle Olimpiadi di Tokyo 2020 per il terzo posto, conquistando il bronzo. Le fiorettiste italiane si sono imposte per 45 a 23. Sul terzo gradino del podio Arianna Errigo, Martina Batini, Alice Volpi ed Erica Cipressa. Per l'Italia si tratta della quinta medaglia vinta nella scherma a questi Giochi, e della 18esima medaglia finora nel medagliere azzurro. 

Il ‘Dio delle acque' è argento vivo dopo la grande paura della mononucleosi. L'argento di Gregorio negli 800 stile libero va oltre alla consistenza della medaglia: è la dimostrazione che ‘Greg' c'è, è ritornato grande dopo quella malattia che debilita e rischiava di mandare all'aria anche un'intera carriera. 

Sul bacino del Sea Forest Waterway di Tokyo l'Italia centrato anche il bronzo nel doppio dei Pesi Leggeri maschile con Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta. Valentina Rodini, 26 anni di Cremona, finanziera, alla seconda Olimpiade dopo quella di Rio 2016, assieme a Federica Cesarini, 24 anni di Cittiglio, poliziotta, nel 2020 a Poznan avevano conquistato l'argento europeo. Cesarini nel 2017 a Sarasota aveva conquistato il titolo mondiale nel quattro di coppia.

Settebello al fotofinish, battuti gli Usa

Vittoria con brivido per la nazionale italiana di pallanuoto che riesce a superare gli Stati Uniti in rimonta per 12-11. Con questa vittoria il Settebello, che aveva gia' battuto il Sudafrica e pareggiato con la Grecia, prosegue il suo percorso a Tokyo 2020. La prossima partita sara' sabato 31 luglio contro il Giappone.

Oro al fotofinish per Rodini e Cesarini

Reattive alla partenza, le azzurre restano attaccate a Gran Bretagna e Francia. AI 750 metri l'imbarcazione di Fede e Vale sferra l'attacco che a 38 colpi le porta a condurre la gara. Dietro pericolosamente l'Olanda in acqua 1 che supera l'Italia pochissimo. Cesarini-Rodini non si perdono d'animo, non cedono, sanno che anche Francia e Gran Bretagna sono pronte a piazzare da un momento altro l'attacco micidiale. A 500 metri dall'arrivo le olandesi volano, italiane, inglesi e francesi, pero', non stanno a guardare.

Quasi improvvisamente l'azione della barca olandese diventa rallentata, negli ultimi 200 metri i colpi di Federica e Valentina sono fortissimi. Sulla linea d'arrivo l'Italia è prima in 6'47"54 davanti alla Francia di Laura Tarantola e Claire Bove (6'47" 68) e Olanda (Marieke Keijser-Ilse Paulis/6'48"03). Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta sono stati protagonisti di una gara da cuore e batticuore. L'oro e' andato all'Irlanda di Fintan Mc Carthy e Paul O'Donovan (6'06"43) e l'argento alla Germania (Jonathan Rommelmann-Jason Osborne/6'07"29) con l'Italia in 6'14"30 brava a arginare la pericolosa Repubblica Ceca rimasta a poco piu' di due secondi dal bronzo.

Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta bronzo nel canottaggio

Grande soddisfazione anche per il doppio pesi leggeri maschile formato da Oppo e Ruta, con un bronzo ottenuto in una gara dominata dall'Irlanda davanti alla Germania. Nelle altre gare del mattino niente da fare per Alessandro Miressi: il nuotatore azzurro ha chiuso al 6° posto la finale dei 100 metri stile libero vinta dall'americano Dressel. Delusione nel trap per Jessica Rossi: la portabandiera azzurra è rimasta esclusa dalla finale a sei. 

Clamoroso argento di Paltrinieri negli 800 stile libero

Gregorio lo ha chiamato “miracolo” quando ha toccato per secondo una gara incredibile, vibrante, scoppiettante della quale lui stesso è stato il grande regista sin dalle prime bracciate. Non c'è l'oro, fa lo stesso, è andato al collo del sorprendente debuttante Us Boys, Robert Finke – nel 2019 ha rischiato di dover appendere il costume al chiodo dopo un grave incidente in motorino – ma per Paltrinieri questo argento scaccia le paure, i timori, i dubbi dopo che aveva acciuffato per il ‘rotto della cuffia' la finale olimpica. 

“Non ero favorito, in corsia otto mi davano tutti per mezzo morto e, invece, sono qui”, ha detto per una sorta di liberazione durante la conferenza stampa di rito. Poco prima di salire sul podio a prendersi il meritatissimo argento, SuperGreg aveva esclamato, “parlare di miracolo è poco, neanche io avrei scommesso su me stesso”.

Gregorio salta giù dal blocchetto che è una ‘pantera' che poco dopo si trasforma in un missile costante tra il 29” e il 29”5. Tra l'italiano e il resto del mondo, guidato dal ‘vecchio califfo' ucraino Mykhaylo Romanchuk, si è arrivati a un vantaggio massimo di circa due secondi. Attorno a metà gara l'azione del 26enne di Carpi è sempre fluida ma l'americano Finke inizia a rosicchiare decimi preziosi vasca dopo vasca. Lo stesso fanno Romanchuk e il tedesco Wellbrock che provano l'attacco per raggiungere Gregorio ma, frutto di grande esperienza, l'azzurro piazza la contro-risposta. Dal parziale di 28”86 ai 650 è passato ai 28”04 negli ultimi 50. Il finale di gara regala tante emozioni, quasi commovente.

L'ultima vasca di Bob Finke è mostruosa (26”39!) e tocca prima di tutti in 7'41”87. Paltrinieri è secondo a soli 24 centesimi (7'42”11, suo quinto tempo di sempre), Romanchuk terzo (7'42”33). Niente da fare per il tedesco campione del mondo in carica dei 1500 stile libero, Florian Wellbrock, quarto (7'42"68). 

Pallavolo femminile, Italia batte 3 a 0 Argentina

L'Italia del volley femminile ha sconfitto per 3 a 0 l'Argentina confermandosi leader della pool B del torneo olimpico dei Giochi di Tokyo 2020. Le azzurre di Davide Mazzanti alla Ariake Arena hanno facilmente avuto la meglio delle argentine vincendo tutti e tre i set, 25-21, 25-16 e 25-15. Ottima prestazione per Paola Egonu che ha concluso con 17 punti, quindi Caterina Chiara Bosetti ha realizzato 10 punti e Raphaela Folie, alla sua prima partita alle Olimpiadi, ben 8. Sette punti per Sarah Luisa Farah. Sabato 31 alle ore 21:45 locali (le 14,45 italiane) le azzurre affronteranno le Cina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli