Italia markets open in 8 hours 11 minutes
  • Dow Jones

    34.584,88
    -166,42 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    15.043,97
    -137,93 (-0,91%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,75 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1730
    -0,0041 (-0,35%)
     
  • BTC-EUR

    40.011,75
    -1.168,95 (-2,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.193,48
    -32,05 (-2,61%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,96 (+1,03%)
     
  • S&P 500

    4.432,99
    -40,76 (-0,91%)
     

Tokyo2020, riconoscimento facciale e IA per tutti gli accessi

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Tokyo, 4 ago. (askanews) - Gli atleti, i giornalisti e gli addetti che devono accedere al Villaggio Olimpico, al Main Press Center e in tutte le circa 300 "venue" dei Giochi di Tokyo si sono ormai abituati a fare un triplo movimento: giù la mascherina, faccia verso un totem dove c'è una fotocamera e un monitor, badge verso un altra fotocamera. Molto semplice, volendo, ma con una tecnologia avanzata dietro: quella del riconoscimento facciale elaborata dal gigante giapponese dell'elettronica NEC.

I dati facciali di 42mila appartenenti alla bolla olimpica sono stati inseriti in un database. Quando gli accreditati abbassano la mascherina una fotocamera per il volto incamera i dati facciali, l'altra per il badge fa lo stesso. Le immagini vengono confrontate e si verificano che il badge e colui che lo porta sianola stessa persona.

La NEC rivendica un successo nel riconoscimento pari al 99 per cento e un tempo di verifica dell'identità di 3 secondi. Lo stesso tempo che Marcell Jacobs ci ha messo per fare un terzo della sua gara trionfale che gli ha consentito di ottenere l'oro nei 100 metri.

Il sistema è stato realizzato in collaborazione con la Intel e, originariamente, era pensato per poter verificare i dati di oltre 300mila persone accreditate per Tokyo2020, nel 2020. Alla fine nella "bolla olimpica" si è arrivati ad avere più o meno 42mila persone.

Per riuscire a compiere questo complesso compito ci si è dovuti avvalere di sofisticati pattern funzioni dell'intelligenza artificiale.

Negli ultimi anni i sistemi di riconoscimento facciale hanno fatto grandi passi in avanti. In Cina sono utilizzati in maniera pervasiva e anche in altri paesi avanzati si stanno diffondendo. Questo provoca grande preoccupazione in chi paventa l'inizio di una società del controllo.

L'organizzazione di Tokyo 2020 ha assicurato che tutti i dati personali verranno trattati con tutte le garanzie della norma giapponese sulla proteazione delle infomazioni personali. E verranno cancellati quando saranno concluse le esigenze delle olimpiadi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli