Italia Markets closed

Torna premio L'Oréal-Unesco, 6 borse 'in rosa' da 20 mila euro

webinfo@adnkronos.com

Sei borse di studio da 20 mila euro l'una per sostenere la ricerca 'in rosa'. L'Oréal Italia annuncia l'avvio della 18esima edizione del premio 'L'Oréal Italia per le donne e la scienza', programma promosso in collaborazione con la Commissione nazionale italiana per l'Unesco, grazie al quale ad oggi sono state sostenute 88 ricercatrici che hanno potuto proseguire i propri studi nel nostro Paese. Le borse permetteranno alle vincitrici di perfezionare la formazione professionale nei campi delle scienze della vita e della materia, incluse ingegneria, matematica e informatica.  

A partire da oggi 26 novembre, entro e non oltre il 31 gennaio 2020, le candidature potranno essere inviate attraverso il sito www.forwomeninscience.com. I nomi delle vincitrici verranno comunicati durante una cerimonia di premiazione ufficiale che si terrà a giugno 2020. A esaminare i progetti candidati - riferiscono i promotori - sarà una commissione giudicatrice composta da "un panel di illustri professori universitari ed esperti scientifici italiani, guidati dalla professoressa Lucia Votano che dal 2016 riveste con entusiasmo il ruolo" prima affidato a Umberto Veronesi.  

I membri della giuria sono Enrico Alleva, dirigente di Ricerca e direttore del reparto di Neuroscienze comportamentali del dipartimento di Biologia cellulare e Neuroscienze dell'Istituto superiore di sanità; Mauro Anselmino, professore di Fisica teorica all'università degli Studi di Torino; Mauro Ceruti, professore ordinario di Logica e Filosofia della scienza all'università Iulm - Libera università di lingue e comunicazione di Milano; Maria Benedetta Donati, coordinatore scientifico dei Laboratori di ricerca dell'università Cattolica di Campobasso; Cristina Emanuel, direttore scientifico di L'Oréal Italia; Salvatore Magazù, professore ordinario presso il dipartimento di Scienze matematiche e informatiche, Scienze fisiche e Scienze della terra (Mift) dell'università di Messina. 

"Per il 18esimo anno diamo il via a una delle iniziative di maggior successo nel Paese nell'ambito della formazione e specializzazione delle giovani scienziate italiane - afferma Francois-Xavier Fenart, Ceo di L'Oréal Italia - Nel corso di questi anni di storia del premio abbiamo ricevuto centinaia di candidature e abbiamo premiato 88 scienziate contribuendo attivamente al sostegno del dibattito sull'uguaglianza di genere nella scienza, rafforzando la comunità scientifica femminile e fornendo sempre più figure di riferimento per le nuove generazioni". 

"Aspettiamo numerose candidature anche per questa nuova edizione - auspica il manager - e saremo lieti di poter assegnare nuove borse di studio a brillanti e promettenti scienziate che faranno la differenza nelle discipline di riferimento". Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.loreal.it.