Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.316,32
    +825,43 (+2,80%)
     
  • Nasdaq

    11.176,41
    +360,97 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.992,21
    +776,42 (+2,96%)
     
  • EUR/USD

    0,9990
    +0,0163 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    20.204,57
    +486,78 (+2,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    457,73
    +12,30 (+2,76%)
     
  • HANG SENG

    17.079,51
    -143,32 (-0,83%)
     
  • S&P 500

    3.790,93
    +112,50 (+3,06%)
     

Toscana, il sentiero delle meraviglie lungo il fiume dalle acque turchesi: dov'è

Credits Alessia Malorgio

La Toscana è una delle regioni più amate dai turisti vista la mole di paesaggi che vi si trovano e dove poter trascorrere qualche ora all'insegna del relax e della tranquillità della natura incontaminata. Tra i tanti luoghi da vedere ce n'è uno che merita di essere approfondito. Si tratta di un sentiero che scorre lungo il fiume dalle acque turchesi. Il suo nome è SentierElsa ed è una delle meraviglie italiane, scopriamo insieme tutti i dettagli.

Toscana, alcune curiosità sul SentierElsa

E' lungo circa 4 km ed è un sentiero che racchiude vari punti della Toscana. Il percorso inizia con la “Steccaia” ed il “Callone Reale”, due opere di ingegneria idraulica che fin dall’XI secolo incanalarono le acque del fiume nelle gore, canali artificiali che portano l’acqua alla città e nel corso del tempo sono stati utili a dare energia per mulini, cartiere, ferriere e varie attività artigianali e industriali. Inizialmente il sistema idraulico era diverso ed è stato restaurato intorno al XVII secolo per volere del Granduca di Toscana Ferdinando I° De’ Medici.

Il sentiero è caratterizzato da diversi punti che lo rendono un percorso particolare e di una meraviglia unica. Si parte dalla "Steccaia" e si arriva a il "Diborrato", qui le acque dell’Elsa presentano un salto che va a creare una cascata di circa 15 metri fino a formare un piccolo lago profondo almeno 10 metri. Poi vi è la “Grotta dell’Orso”, la “Conchina”, il “Masso Bianco”, la “Nicchia” e la “Spianata dei Falchi”. Ogni parte è dotata di cartelli esplicativi dove i turisti potranno trovare tutte le informazioni utili.

Chi passa di lì potrà godere di una rinfrescata, infatti Il fiume è balneabile e soprattutto in estate molte persone lo scelgono per trascorrere qualche ora all'insegna del relax, totalmente immersi nella natura incontaminata.

FOTO: Alessia Malorgio


Gita fuori porta a settembre: dove andare