Italia markets open in 8 hours 23 minutes
  • Dow Jones

    34.548,53
    +318,19 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.632,84
    +50,42 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    29.331,37
    +518,77 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,2064
    +0,0055 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    46.741,17
    -1.319,41 (-2,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.468,60
    -2,81 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.637,46
    +219,46 (+0,77%)
     
  • S&P 500

    4.201,62
    +34,03 (+0,82%)
     

Total Telecom evidenzia la maggior velocità nello sviluppo dei chip avanzati da parte del segmento dei semiconduttori in Cina

·2 minuto per la lettura

Total Telecom rileva che la Cina sta accelerando sull'impegno per il progresso del settore nazionale dei semiconduttori, a seguito delle crescenti tensioni geopolitiche con gli Stati Uniti.

La Cina ha acquisito nuove capacità nella produzione di wafer di chip da 28 nanometri; si tratta di una delle numerose prove delle crescenti capacità nella produzione nazionali di chip, un segmento destinato probabilmente a diventare maturo quest'anno, secondo Total Telecom un indizio del fatto che il colosso asiatico sta sviluppando avanzate capacità di produzione dei chip.

Le imprese cinesi hanno iniziato a dirottare gli ordini di chipset da 14nm da Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) verso l'azienda nazionale Semiconductor Manufacturing International (SMIC). Secondo le previsioni, questo paese entro il prossimo anno disporrà dell'esperienza necessaria per la produzione di chip da 14nm, con l'avvio della fabbricazione di prova dei chip da 7nm, con il presumibile passaggio alla fase di produzione di massa a ottobre.

Secondo Total Telecom, le tensioni geopolitiche tra Cina e Stati Uniti stanno spingendo il paese orientale a migliorare la capacità produttiva dei chip nazionali.

I semiconduttori rappresentano le fondamenta della vita digitale moderna; si trovano negli smartphone, nei portatili e nelle auto, nelle lavatrici e nei dispositivi medicali, e sono alla base delle nostre attività. E tutte le tecnologie emergenti, come l'Internet delle cose (IoT) e la realtà aumentata o quella virtuale, necessitano dei chip per trasformare la visione in realtà.

Per Total Telecom, con l'aumento della domanda a seguito della pandemia da COVID-19 nel corso delle sanzioni, la Cina sta cambiando la pratica di mercato e si sta trasformando dal maggior importatore e consumatore mondiale di semiconduttori a produttore, con una minor dipendenza dalle importazioni per il suo fabbisogno di chip.

Con una maggiore esperienza acquisita in nuove aree, come la produzione di chip da 14nm e 7nm, secondo Total Telecom l'industria cinese dei semiconduttori è pronta a diventare sempre più importante, ed è ben posizionata per l'autosufficienza e per rivoluzionare il segmento mondiale dei semiconduttori.

Informazioni su Total Telecom

Total Telecom informa quotidianamente online e offre la possibilità di abbonarsi per ricevere via email notizie importanti e analisi mensili. Total Telecom organizza inoltre le manifestazioni annuali World Communication Awards e Asia Communication Awards, oltre che una serie di conferenze e opportunità di networking come Submarine Networks EMEA, 5GLive, Gigabit Access, Connected Britain e Connected Germany. Per maggiori informazioni visitare il sito www.totaltele.com

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20210427006018/it/

Contacts

Media
James Llewellyn
james.llewellyn@totaltele.com