Italia markets open in 8 hours 23 minutes
  • Dow Jones

    34.548,53
    +318,19 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.632,84
    +50,42 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    29.331,37
    +518,77 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,2066
    +0,0057 (+0,47%)
     
  • BTC-EUR

    46.741,17
    -1.319,41 (-2,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.468,60
    -2,81 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.637,46
    +219,46 (+0,77%)
     
  • S&P 500

    4.201,62
    +34,03 (+0,82%)
     

Toyota sfida Tesla con la BZ4X

Gaia Terzulli
·1 minuto per la lettura
Toyota sfida Tesla con la BZ4X
Toyota sfida Tesla con la BZ4X

Il SUV a 0 emissioni, per ora ancora "concept car", sarà uno dei 15 veicoli completamente elettrici che l'azienda venderà a livello mondiale entro il 2025

Toyota è pronta a lanciare un nuovo SUV elettrico, il BZ4X. Per ora solo “concept car”, il veicolo dovrebbe entrare nel commercio globale entro il 2022, si legge su CNN.

IL MODELLO AGGIORNATO DELLA TOYOTA RAV4 EV

Nessun dettaglio fornito dall’azienda cinese sull’automobile a zero emissioni, che sarebbe la prima della sua categoria completamente elettrica dai tempi della Toyota Rav4 EV, uscita di produzione dal 2014. La versione più recente di questo SUV elettrico è stata venduta per un paio d’anni solo in alcune zone della California ed era dotata di batterie e motori elettrici forniti da Tesla.

IL NUOVO MODELLO

Sebbene sia stata una pioniera nella produzione di auto ibride e alimentate a idrogeno, Toyota è stata più lenta di altre case automobilistiche, come General Motors e Volkswagen, a entrare nel mercato dei veicoli completamente elettrici. L’azienda sta sviluppando insieme a Subaru il BZ4X, che farà parte delle 15 auto ricaricabili pronte a essere vendute in tutto il mondo entro il 2025. Lo dice la società specificando che all’interno della gamma ci sarà un pick-up e che sette dei 15 veicoli elettrici entreranno in commercio con un nuovo apposito sottomarchio, BZ, ovvero Beyond Zero.

ZERO EMISSIONI ENTRO IL 2050

Toyota intende raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050, fa sapere la stessa azienda: ciò significa che l’intera filiera produttiva verrà ripensata per non immettere più anidride carbonica nell’atmosfera.