Italia markets closed
  • Dow Jones

    32.640,57
    +417,15 (+1,29%)
     
  • Nasdaq

    11.958,47
    +295,68 (+2,54%)
     
  • Nikkei 225

    26.659,75
    +112,70 (+0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,0544
    +0,0106 (+1,01%)
     
  • BTC-EUR

    28.166,85
    -336,53 (-1,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    666,75
    +424,07 (+174,75%)
     
  • HANG SENG

    20.602,52
    +652,31 (+3,27%)
     
  • S&P 500

    4.083,91
    +75,90 (+1,89%)
     

Transatlantic Forum on Russia – 6th edition. Guarda la diretta Mercoledì alle ore 14.30

·3 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Il 26 gennaio 2022 si terrà la sesta edizione del Transatlantic Forum on Russia, organizzato dal Centro Studi Americani e Aspen Institute Italia in collaborazione con European Council on Foreign Relations e Ambasciata USA in Italia. Il progetto è realizzato grazie al contributo del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. Il dibattito, al quale interverranno relatori di spicco dal mondo delle istituzioni e dell'accademia, si articolerà su tre panel.

Welcoming Remarks – 2:45p.m.

Gianni De Gennaro, President, Centro Studi Americani

Thomas D. Smitham, Chargé d’Affaires at the US Embassy to Italy

Pasquale Terracciano, Director General for Public and Cultural Diplomacy, Italian Ministry of Foreign Affairs

Giulio Tremonti, President, Aspen Institute Italia

1. Transatlantic relations, Russia and the future of European Security: assessing the current crisis and the way ahead – 3:15 p.m.

- Lucio Caracciolo, Director, Limes

- Charles A. Kupchan, Associate Professor, Georgetown University; Senior Fellow, Council on Foreign Relations

- Dmitri Trenin, Director, Carnegie Moscow Center, Russia, Chair of the Foreign and Security Policy Program

- Giampiero Massolo, President Fincantieri

Chair: Marta Dassù, Editor-in-Chief of Aspenia, Senior Director Europe, The Aspen Institute and Vice President CAS

2. The Greater Mediterranean, Libya and the Sahel – 4:45 p.m.

- Andrey Kortunov, General Director, Russian International Affairs Council

- Andrew Lebovich, Policy Fellow, ECFR

- Francesco Strazzari, professor in International Relations at Sant’Anna School of Advanced Studies, Pisa; Adjunct Professor at SAIS Europe JHU

- Alberto Negri, Journalist, special correspondent for “Il Sole 24 Ore”

- Emmanuel Dupuy, President, Institut Prospective et Sécurité en Europe

Chair: Valeria Talbot, Senior Research Fellow and Co-Head of ISPI's Middle East and North Africa Centre

3. The geopolitics of green transition and the China issue.

The Arctic Dossier: conflict or cooperation? – 6:00 p.m.

- Joanna Hosa, Former Deputy Director of the Wider Europe Programme at the European Council on Foreign Relations

- Ernesto Ciorra, Head of Enel Group’s Innovability Function (Innovation and Sustainability)

- Fu Jun, Academic Dean and Professor, Institute of South – South Cooperation and Development, Peking University

Chair: Franco Frattini, President, SIOI

Closing Remarks – 7:00 p.m.

Benedetto Della Vedova, Undersecretary of State for Foreign Affairs and International Cooperation

Il Transatlantic Forum on Russia, giunto alla sua sesta edizione, rappresenta il dibattito annuale di riferimento sullo stato dell'arte e sul futuro delle relazioni transatlantiche con la Russia alla luce degli avvenimenti più recenti. Ogni anno, il Centro Studi Americani si impegna per proporre un dialogo tra Stati Uniti, Europa e Russia sulle tematiche più attuali e critiche per l’equilibrio internazionale.

L’edizione di quest’anno esaminerà le relazioni transatlantiche e i loro recenti sviluppi, guardando alle prospettive future che questo rapporto può costruire nelle dinamiche globali. Affronterà il ruolo della Cina nell’ambito della cooperazione sulle questioni climatiche e le implicazioni in rapporto agli USA, l’Europa e la Russia nel percorso verso la transizione energetica.

La conferenza analizzerà inoltre gli sviluppi geopolitici nell’area del Mediterraneo Allargato e il ruolo delle potenze transatlantiche nella regione del Sahel e in Libia, hotspot rilevanti per tutti gli attori globali nel contesto attuale. Conflitti, terrorismo e instabilità hanno minato la regione, centro di tensioni nel quale l’intervento degli Stati Uniti e della Russia è centrale nelle dinamiche geopolitiche dell’area.

La discussione giungerà ad affrontare la green transition, con un focus specifico sulla rilevanza della regione artica nel percorso verso obiettivi sostenibili e le interazioni di Russia, Stati Uniti, Cina ed Europa nell’area. Il cambiamento climatico si pone come sfida sempre crescente per tutti i Paesi, ponendo al centro del dibattito la necessità di un multilateralismo rafforzato, per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile nella sfera politica, ambientale, economica e sociale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli