Italia Markets open in 5 hrs 5 mins

Trasforma un cassonetto in una casa sostenibile

Trasforma un cassonetto in una casa sostenibile: ecco il professor Jeff Wilson, soprannominato professor Spazzatura, nella sua rivoluzionaria abitazione.

Entrare nella sua nuova casa richiede una certa agilità. Sì, perché il professor Wilson non abita in una casa qualsiasi: ha lasciato la sua abitazione per dedicarsi a tempo pieno a un esperimento rivoluzionario, quello di vivere in un cassonetto della spazzatura. Ovviamente non stiamo parlando di un piccolo cubo metallico, ma di una struttura che può accogliere un essere umano adulto, in piedi nello spazio disponibile. Il tutto per dimostrare che è possibile vivere bene rispettando alcuni criteri di sostenibilità, ma soprattutto abbassando sensibilmente il proprio tenore di vita. Si chiama downshifting e il professor Wilson ne ha solo inventato un'ulteriore declinazione.



Jeff Wilson insegna Scienze Ambientali presso l'università di Austin, Texas, e ha visto nella conversione di questo oggetto il mezzo ideale per cambiare la propria vita e insegnare a chiunque che è possibile vivere senza molte delle comodità a cui si è abituati rispettando l'ambiente.

Il progetto si suddivide in tre fasi. La prima prevede la riconversione delle abitudini domestiche: bisogna imparare a vivere come se si fosse sempre in campeggio. Dormire in un sacco a pelo e ricorrere a ritrovati d'emergenza come fare pipì in una bottiglia o servirsi dei bagno dell'università adiacenti la nuova casa di Wilson, diventano parte della routine mattutina. Attraverso il suo account Instagram si può vedere il professor Spazzatura mentre preparare il caffè, la cena, risponde alle email, ricevere ospiti o dormire. Il tutto avviene come se si trovasse in una normale abitazione.

Fra le altre incombenze della vita da campeggiatore ci sono la raccolta dell'acqua potabile dal vicino lago, un compito che può occupare anche fino a 57 minuti della sua giornata: per evitare di perdere troppo tempo con i normali secchi, Wilson ha ordinato il Roller Hippo, un barilotto blu utilizzato in Africa che permette alle donne di trasportare con un solo viaggio fino a 90 litri d'acqua. Le acque reflue vengono riutilizzate nell'appezzamento di terreno antistante la casa-cassonetto, come in ogni vero progetto ecosostenibile.



Il secondo step prevede l'aggiunta di una serie di comuni dispositivi presenti in tutte le case americane: stiamo parlando di installare in un cassone per i rifiuti un televisore (anche se il professor Wilson non ne guarda poi molta), una lavatrice e un'asciugratrice da mettere all'esterno e altri dispositivi che possano generare energia. Alcuni suoi studenti, eccitati da questo progetto rivoluzionario, lo assisteranno, tenendo sotto osservazione i livelli dei suoi consumi, siano essi emissioni di Co2 o il tasso di colesterolo nel suo sangue.

La terza fase del suo progetto prevede l'inserimento della casa-cassonetto in un contesto urbano, grazie alla collaborazione di designers e architetti che trasformeranno il prototipo in un progetto di design abitativo semplicemente cool. Grazie all'uso della tecnologia, l'esperimento del "professor Spazzatura" mira a trasformarsi nella creazione del "miglior spazio abitabile ultra piccolo sul pianeta".