Italia Markets close in 8 hrs 21 mins

Trasporto aereo, Filt Cgil: servono risposte a problematiche

Sen

Roma, 13 gen. (askanews) - "Servono risposte da parte delle aziende alle istanze dei lavoratori di Enav, di Air Italy e di EasyJet". Lo chiede il segretario nazionale della Filt Cgil Fabrizio Cuscito sugli scioperi di domani di 4 ore, dalle 13 alle 17, nel trasporto aereo, aggiungendo che "abbiamo bisogno di una riforma del comparto che intervenga nella concorrenza tra imprese del settore e di norme specifiche contro il mancato rispetto dell'applicazione del contratto nazionale di settore".

"Per gestire questa situazione - prosegue il segretario nazionale della Filt Cgil - abbiamo reiteratamente chiesto il rifinanziamento del Fondo straordinario del trasporto aereo, necessario a salvaguardare le situazioni di crisi, tra cui Alitalia ed al contrario abbiamo registrato la gravissima decisione delle forze di maggioranza di stralciare il finanziamento dal decreto Milleproroghe. Una misura - chiede Cuscito - che, a tutela dei lavoratori, va improrogabilmente recuperata nella conversione del decreto, attualmente in discussione".

"A fronte di questa situazione - spiega il dirigente nazionale della Filt - troviamo incomprensibile e grave l'iniziativa della ministra De Micheli di ridurre da 24 a 4 ore gli scioperi proclamati per domani nel pieno rispetto della legge. Il governo da una parte non dà gli strumenti necessari per la tutela dei lavoratori e dell'occupazione del settore e dall'altra limita il diritto di sciopero. Non è questo quel che ci aspetteremmo da un governo che, come più volte ha dichiarato, dice di essere dalla parte dei lavoratori più deboli. A questo punto - sostiene infine Cuscito - preso atto di questo atteggiamento di disinteresse verso la situazione dei lavoratori del trasporto aereo valuteremo, a breve, una mobilitazione del settore".