Italia Markets open in 5 hrs 5 mins

Travolge un 24enne che aveva rubato il cellulare al figlio

Pexels_Pixabay


E' accusato di omicidio volontario aggravato un 43enne di Imola (Bologna) accusato di aver travolto e ucciso un ragazzo marocchino di 24 anni che riteneva aver rubato il cellulare a suo figlio.

Nei giorni scorsi i due avevano litigato. L'uomo, residente a Imola, aveva accusato il giovane, regolare in Italia, del furto. Erano venuti alle mani ed era stata inoltrata una denuncia per lesioni da parte del ragazzo.

LEGGI ANCHE: Senigallia, automobilista ubriaco investe e uccide due donne

Ma il peggio doveva ancora venire. Secondo quanto ricostruito dalla procura e dalla polizia, l'uomo avrebbe investito volontariamente il 24enne con la sua Jeep. La tragedia verso le 22.30 di domenica, in via Mameli una strada stretta, senza marciapiedi, nel centro della città emiliana.

GUARDA ANCHE: Auto travolge comitiva, strage di turisti in Alto Adige

La dinamica esatta del delitto è ancora al vaglio degli investigatori. Poco prima, tuttavia, erano arrivate segnalazioni alla polizia di una macchina che girava per Imola a forte velocità.

L'arresto del 43enne, che si è costituito alla polizia, è stato deciso in coordinamento con il pm di turno, Anna Cecilia Sessa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Milano, incidente mortale filobus: la dinamica dello schianto