Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.421,06
    -396,83 (-1,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

Trend di nuovo rialzista per il Dax

Alessandro Aldrovandi
·1 minuto per la lettura

Il mercato azionario tedesco sembra essere impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alle performance positive registrate nelle ultime sedute. Il Future Dax, infatti, dopo una corsa al rialzo nel mese di novembre che lo ha visto realizzare un massimo sul livello 13.443 (30 novembre), ha intrapreso un andamento laterale/ribassista che lo ha portato a raggiungere un minimo sull’importante soglia psicologica dei 13.000 punti. Tale supporto non è stato violato e si è subito innescato un movimento fortemente rialzista che ha portato le quotazioni a raggiungere quota 13.736 punti, dove è presente una importante resistenza statica (area 13.750). Per le prossime giornate è atteso comunque un movimento di ampio trading range che esclude, purtroppo, il consueto “rally di Natale”.

Sulla Borsa di Francoforte, comunque, continua a regnare l’ottimismo. I prezzi forniscono indicazioni rialziste posizionandosi al di sopra sia dell’indicatore Supertrend che dell’indicatore Parabolic Sar, mentre la media mobile a 25 è diventata positiva da poco. Anche l’indicatore Macd ha già incrociato il proprio Signal. Si rileva come l’indicatore RSI si trovi nella sua area di “neutralità”, nell’intorno del livello 55.

I segnali di oggi sul Future Dax

Dal punto di vista operativo, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 13.736 con target nell’intorno dei 13.829 punti, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 13.554 con obiettivo molto vicino al livello 13.380.

Autore: Alessandro Aldrovandi Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online