La trimestrale di Alcoa favorisce gli acquisti in Europa

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
UBI.MI6,860,15
FINMF9,000,00
UCG.MI6,580,09
FTSEMIB.MI21.765,97-169,37
BP.MI14,860,69

L’incertezza della vigilia lascia il posto ad un ritorno degli acquisti sui mercati azionari, a partire da quelli asiatiche che hanno terminato gli scambi in positivo questa mattina. L’Hang Seng è salito dello 0,46% ed è riuscito a fare ancora meglio il Nikkei 225 che si è apprezzato dello 0,67%. Gli acquirenti si fanno strada anche in Europa dove i listini hanno avviato gli scambi in progresso, anche se stanno già ritracciando dai massimi segnati nella prima ora di contrattazioni, pur mantenendosi tutti in rialzo. Il Ftse100 e il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) ora avanzano dello 0,19% e dello 0,24%, preceduti dal Ftse100 che si apprezza dello 0,35%. A dare sostegno ai mercati contribuiscono le positive indicazioni arrivate da Alcoa (NYSE: AA - notizie) che ieri dopo la chiusura di Wall Street ha inaugurato ufficialmente la nuova stagione degli utili societari. Il gruppo è ritornato all’utile nel quarto trimestre del 2012, con un risultato in linea con le attese, mentre ha battuto le previsioni sul fronte dei ricavi.

Ad avere la meglio su tutti è ancora una volta Piazza Affari dove l’indice Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) si è spinto di slancio al di sopra dei 17.000 punti e ora viene fotografato poco oltre i 17.100, con un rialzo dell’1%. Poche le blue chips che si muovono in controtendenza e si tratta di Parmalat (Xetra: A0ERW4 - notizie) e Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) che calano delo 0,84% e dello 0,52%. Segno meno anche per Pirelli (Milano: PC.MI - notizie) che cede lo 0,22% e sono deboli Atlantia (Other OTC: ATASY - notizie) e Generali che scendono entrambi di circa lo 0,15%. A sostenere il mercato domestico sono i titoli del settore bancario tra i quali spicca Monte Paschi che vanta un rally del 4,45%. Molto bene Banco Popolare (Milano: BP.MI - notizie) e Unicredit (Milano: UCG.MI - notizie) che guadagnano il 2,94% e il 2,67%, mentre Banca Popoare dell’Emilia Romagna e Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) avanzano di quasi il 2%, seguiti da Ubi Banca (Milano: UBI.MI - notizie) e Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) che viaggiano in ascesa di circa un punto e mezzo.

, Da segnalare il netto rialzo di Finmeccanica (Other OTC: FINMF - notizie) che mette a segno un rally di oltre il 4%, spinto in avanti dai rumors di stampa relativi ad una possibile accelerazione nella vendita di Ansaldo Energia. Molto bene Telecom Italia (Milano: TIT.MI - notizie) che guadagna il 3,31%, mentre procede in maniera più cauta STM che vanta un rialzo di quasi un punto percentuale. Anche per la seduta odierna non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo in America, fatta eccezione per l’indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari. Nel pomeriggio sarà diffuso inoltre il report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell’energia statunitense.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.764,00 0,78% 16:47 CEST
Eurostoxx 50 3.180,76 0,59% 16:31 CEST
Ftse 100 6.670,86 0,16% 16:31 CEST
Dax 9.549,06 0,53% 16:31 CEST
Dow Jones 16.515,01 0,00% 16:46 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati