Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.046,81
    +455,54 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.019,58
    +138,94 (+1,17%)
     
  • Nikkei 225

    26.165,59
    +638,22 (+2,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1879
    +0,0034 (+0,29%)
     
  • BTC-EUR

    16.092,43
    +511,30 (+3,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    378,96
    +9,21 (+2,49%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • S&P 500

    3.632,23
    +54,64 (+1,53%)
     

Trump alimenta rally Wall Street, ma per il Nasdaq di conferma il momento no

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Wall Street così come le Borse europee segna forti rialzi anche oggi con il Dow Jones a oltre +1%. A sostenere i mercati sono le attese per un accordo al Congresso Usa su un nuovo piano di stimoli e le parole di Trump che ha promesso un taglio delle tasse sui capital gain e una riduzione delle tasse per i percettori di redditi medi. Buone notizie anche sul fronte Covid. Secondo il tracker del New York Times, i nuovi casi negli USA sono diminuiti del 18% negli ultimi 14 giorni e le nuove morti sono diminuite del 6%. Rimane indietro anche oggi il Nasdaq che viaggia sulla parità dopo la chiusura negativa di ieri sotto gli 11mila punti. L'indice tecnologico ha perso smalto nelle ultime sedute dopo i ripetuti record e la forte sovraperformance rispetto agli altri principali indici. Guardando alle performance da inizio agosto emerge che il Nasdaq segna solo +2,08% rispetto al +6,3% del Dow Jones, miglior indice Usa in questo frangente. Lo S&P 500 si colloca a metà strada con +3,2% considerando che anch'esso risulta ormai fortemente dipendente dai giganti Tech (i big 5 Apple, Microsoft, Amazon, Alphabet e Facebook contano per oltre il 22% sull'indice). Guardando anche agli indici europei, in queste prime 7 sedute di agosto sta facendo meglio il Dax con oltre +5% così come il Cac 40. Il Ftse Mib con lo sprint di oggi arriva a +5,8%, miglior indice continentale al momento.