Italia markets closed

Trump: aumento tassi grosso errore Fed, Pil vicino a +4% senza

A24/Pca

New York, 22 gen. (askanews) - La crescita del Pil degli Stati Uniti sarebbe stata vicina al 4%, se non fosse stato per gli effetti persistenti dell'aumento dei tassi d'interesse deciso dalla Federal Reserve. Lo ha dichiarato il presidente statunitense, Donald Trump, intervistato dalla Cnbc a Davos, in Svizzera, a margine del World Economic Forum.

"È stato un grande contrattempo, non doveva succedere. Non sarebbe mai dovuto succedere. Senza quel grande aumento, penso che saremmo stati vicini al 4%" ha detto Trump, parlando della crescita economica. "E avremmo avuto 5.000 o 10.000 punti in più sul Dow Jones. L'aumento dei tassi è stato un grande errore". Dopo sette rialzi tra il 2017 e il 2018, lo scorso anno la Fed ha tagliato i tassi in tre occasioni, portandoli all'1,5-1,75%; nel 2020, al momento, non sono previsti altri tagli.