Italia markets open in 5 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.600,69
    +435,10 (+1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1906
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    15.927,57
    -99,40 (-0,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,08
    +6,32 (+1,71%)
     
  • HANG SENG

    26.936,33
    +348,13 (+1,31%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Trump-Biden, esito ancora incerto: a Wall Street futures cauti

Antonio Cardarelli
·2 minuto per la lettura
Trump-Biden, esito ancora incerto: a Wall Street futures cauti
Trump-Biden, esito ancora incerto: a Wall Street futures cauti

Il candidato democratico è in leggero vantaggio ma Trump è in recupero: per conoscere il nome del vincitore bisognerà attendere. Intanto i futures del Nasdaq segnano rialzi superiori al 2%

La corsa verso la Casa Bianca è più equilibrata rispetto a quanto preventivato dai sondaggi. La “onda blu” democratica, che molti si aspettavano, è stata arginata dalla vittoria del presidente in carica Donald Trump in alcuni stati chiave come la Florida. Per conoscere il nome del nuovo presidente degli Stati Uniti, quindi, bisognerà attendere ancora diverse ore, o forse giorni. Lo spoglio dei voti arrivati per posta, infatti, potrebbe rallentare le operazioni.

I GRANDI ELETTORI

Nelle prime ore del mattino italiane il candidato democratico Joe Biden può contare su 224 voti (la quota di grandi elettori per vincere è 270) mentre Trump su 213, secondo i conteggi del New York Times. Saranno decisivi, quindi, gli esiti del voto in alcuni “swing state” come Michigan, Pennsylvania e Wisconsin. Sia Trump che Biden hanno tenuto i primi discorsi: il candidato dem si è mostrato cautamente fiducioso in una vittoria, Trump, invece, ha parlato di avversari intenzionati a rubargli una vittoria certa.

FUTURES VOLATILI

In attesa del risultato definitivo, i futures di Wall Street hanno mostrato una certa volatilità. Inizialmente gli indici S&P 500, Dow Jones e Nasdaq si sono mossi in rialzo compatto, in particolare il Nasdaq è costantemente sopra i 2 punti percentuali mentre l’S&P 500 si muove sopra il mezzo punto. Più cauto, invece, il futures del Dow Jones che continua a muoversi intorno alla parità. Positive le Borse asiatiche, con Tokyo in area +1,8%, Hong Kong e Shanghai che guadagnano lo 0,2%. Nervosismo anche sul fronte dei titoli di Stato, con i Treasury Usa a 10 anni scesi a un rendimento dello 0,89%. Il dollaro guadagna lo 0,4% sull'euro.