Italia markets close in 6 hours 40 minutes

Trump sotto impeachment, Camera Usa vota a favore. Lui: 'cercano di annullare voto'

Laura Naka Antonelli

La Camera dei Rappresentanti Usa ha votato a favore dell'impeachment contro il presidente americano Donald Trump. La messa in stato di accusa è stata motivata con due capi di imputazione: ostruzione all'attività del Congresso e abuso di potere. La parola passa a questo punto al Senato, dove il passaggio è più difficile, visto che qui i Repubblicani detengono ancora la maggioranza e sono necessari due/terzi dei voti affinchè avvenga l'approvazione. Alcuni analisti fanno notare, di conseguenza, che è estremamente improbabile che l'impeachment diventi realtà.

Lui, Trump, ha così reagito mentre teneva un comizio nello stato del Michigan:

"Non abbiamo fatto nulla di sbagliato. Abbiamo l'appoggio del partito repubblicano. Dopo tre anni di caccia alle streghe, bufale, vergogne, truffe, i democratici stasera stanno cercando di annullare il voto di decine di milioni di patrioti americani", ha detto accusando l'opposizione di "abuso di potere".

Dal canto suo, la Speaker della Camera Nancy Pelosi, nel dare il via al dibattito alla Camera, si è così espressa:

"Trump non ci ha dato altra scelta. Il presidente ha violato la costituzione e resta una costante minaccia per la sicurezza del nostro Paese e l'integrità delle nostre elezioni".