Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    47.154,26
    -5.324,64 (-10,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Turchia: non solo lira, dopo schiaffo Erdogan a banca centrale la borsa scivola di quasi -10%

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Borsa di Istanbul sotto forte pressione, con l'indice BIST 100 che affonda del 9,65%, l'equivalente di 147,62 punti, a 1.381,37 punti. Così come la lira turca, che è crollata fino a -17% nei confronti del dollaro, l'azionario della Turchia paga la decisione del presidente Recep Tayyip Erdogan, che ha silurato il governatore della banca centrale per aver osato alzare i tassi giovedì scorso. La vittima di Erdogan stavolta porta il nome di Naci Agbal, che ha alzato i tassi al 19%, per combattere il tasso di inflazione volato al 15,61%. Naci Agbal sarà sostituito da Sahap Kavioglu, voce di spicco in un quotidiano pro-governativo, docente in materia di banche, ed ex membro del partito di governo. Nei confronti del dollaro la lira turca è scesa fino a 8,1745, rispetto ai 7,5 della scorsa settimana. Sulla borsa turca cedono tutti i settori, con l'hi-tech che affonda del 7,61% e i finanziari che crollano di oltre -9%.