Italia markets close in 5 hours 45 minutes
  • FTSE MIB

    23.957,67
    +81,59 (+0,34%)
     
  • Dow Jones

    31.928,62
    +48,38 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    11.264,45
    -270,83 (-2,35%)
     
  • Nikkei 225

    26.677,80
    -70,34 (-0,26%)
     
  • Petrolio

    111,45
    +1,68 (+1,53%)
     
  • BTC-EUR

    27.884,28
    +252,04 (+0,91%)
     
  • CMC Crypto 200

    662,06
    +6,23 (+0,95%)
     
  • Oro

    1.856,90
    -8,50 (-0,46%)
     
  • EUR/USD

    1,0673
    -0,0064 (-0,60%)
     
  • S&P 500

    3.941,48
    -32,27 (-0,81%)
     
  • HANG SENG

    20.171,27
    +59,17 (+0,29%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.651,39
    +3,83 (+0,10%)
     
  • EUR/GBP

    0,8531
    -0,0032 (-0,37%)
     
  • EUR/CHF

    1,0274
    -0,0036 (-0,35%)
     
  • EUR/CAD

    1,3699
    -0,0058 (-0,42%)
     

Turismo, Bankitalia: a febbraio quadruplica spesa stranieri in Italia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 mag. (askanews) - Lo scorso febbraio - l'ultimo mese prima che scattassero le sanzioni contro la Russia - il saldo della bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 0,7 miliardi di euro, da un deficit di 0,1 miliardi registrato al febbraio del 2021. La spesa dei viaggiatori stranieri in Italia è più che quadruplicata (1,7 miliardi), mentre quella dei viaggiatori italiani all'estero è raddoppiata (1 miliardo). Lo riporta la Banca d'Italia in base agli ultimi dati della sua indagine sul turismo internazionale.

In termini di medie mobili trimestrali, è proseguito il pronunciato recupero della spesa dei viaggiatori stranieri in Italia, più che triplicata nei tre mesi terminanti in febbraio 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021. Secondo Bankitalia ha invece rallentato la crescita della spesa dei viaggiatori italiani all'estero.

Nel confronto con febbraio 2019, ultimo mese confrontabile prima dello scoppio della pandemia, la spesa dei viaggiatori internazionali in Italia era ancora inferiore del 12,4 per cento, quella degli italiani all'estero del 38,8 per cento. In termini di medie mobili trimestrali, il divario negativo si è ristretto per i flussi in ingresso (a 28,2 per cento), mentre per quelli in uscita è rimasto su valori di circa il 40 per cento inferiori a quelli pre-pandemici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli