Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.851,27
    -182,40 (-0,54%)
     
  • Nasdaq

    14.178,46
    +138,78 (+0,99%)
     
  • Nikkei 225

    29.018,33
    -272,68 (-0,93%)
     
  • EUR/USD

    1,1918
    -0,0083 (-0,69%)
     
  • BTC-EUR

    31.772,26
    -1.179,81 (-3,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    938,14
    -31,74 (-3,27%)
     
  • HANG SENG

    28.558,59
    +121,75 (+0,43%)
     
  • S&P 500

    4.226,16
    +2,46 (+0,06%)
     

Turismo Italia 2021, "nostro paese meta preferita, mare al top"

·2 minuto per la lettura

Le vacanze estive organizzate stanno per ripartire anche se un po' a rilento e hanno un orizzonte soprattutto nazionale. La conferma arriva da Astoi Confindustria Viaggi che rappresenta oltre il 90% del mercato dei tour operator italiani, dai villaggi alle crociere e più in generale i viaggi organizzati. "Da qualche settimana sono iniziate gradualmente a ripartire le prenotazioni per le vacanze estive degli italiani. Si rileva però purtroppo un clima di incertezza e confusione su alcune tematiche: dai pass nazionale ai protocolli di sicurezza per le strutture ricettive fino ai tempi della campagna vaccinale che rendono meno fluide e immediate le prenotazioni". A delineare lo scenario è Pier Ezhaya, presidente Astoi Confindustria Viaggi intervistato dall'Adnkronos in merito all'andamento del settore turistico in vista dell'estate.

"La meta preferita resta ad oggi l'Italia, - spiega Ezhaya - non solo per la sua straordinaria magnitudo turistica ma anche per rappresentare la meta di maggior sicurezza e comfort in questo momento ancora caratterizzato dalla pandemia. Gli italiani scelgono in particolare la vacanza al mare in destinazioni quali Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna ma anche Toscana e Emilia-Romagna rientrano, da quest’anno, tra le mete prenotate attraverso la filiera organizzata e i tour operator. Molto buona anche la domanda per la montagna come avvenuto già lo scorso anno, così come il turismo di prossimità".

Ma anche i viaggi in Europa cominciano a muoversi. "Iniziamo a riscontrare anche richieste per le destinazioni europee, in particolare per le isole della Grecia (Rodi, Creta e le Isole Cicladi) a seguito di un’ottima campagna vaccinale fatta dal Paese ellenico e poi per la Spagna, con Canarie e Baleari, e per i Paesi del Nord Europa", aggiunge Ezhaya. "Da metà giugno in poi - sostiene - contiamo su una domanda più importante per le vacanze in Europa grazie all’entrata in vigore, dal 1° luglio, del green digital pass che dovrebbe consentire una maggior facilità negli spostamenti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli