Italia markets open in 7 hours 57 minutes
  • Dow Jones

    28.308,79
    +113,37 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    11.516,49
    +37,61 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1833
    +0,0060 (+0,51%)
     
  • BTC-EUR

    10.102,65
    +707,18 (+7,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    239,54
    +0,62 (+0,26%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    3.443,12
    +16,20 (+0,47%)
     

Turismo: a rischio 1,3 milioni di posti di lavoro. Il settore vale il 13% del Pil Italia

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Pesanti ricadute dell’emergenza Covid sul settore turismo, che vale l'1,3% del Pil italiano. Soprattutto sull'occupazione. Lo dimostrano i numeri dell'ultimo Osservatorio redatto da Federalberghi e FIPE per conto dell’Ente Bilaterale Nazionale Turismo, secondo cui solo ad agosto e solo per alberghi e ristoranti sono state autorizzate 44 milioni di ore di cassa integrazione. Ancora più allarmante è quanto riportato nella relazione di accompagnamento al decreto agosto: da gennaio a maggio 2020 le assunzioni nei settori turismo e terme si sono ridotte dell'80% per i contratti di lavoro stagionale e del 60% per quelli a tempo determinato. Per i prossimi mesi, le previsioni non migliorano, infatti, da agosto a fine anno, il governo stima una riduzione delle assunzioni nell’ordine del 70%.