Italia markets close in 5 hours 27 minutes
  • FTSE MIB

    24.394,36
    -408,54 (-1,65%)
     
  • Dow Jones

    34.742,82
    -34,98 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.401,86
    -350,34 (-2,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.608,59
    -909,71 (-3,08%)
     
  • Petrolio

    64,55
    -0,37 (-0,57%)
     
  • BTC-EUR

    46.014,54
    -1.883,75 (-3,93%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.492,21
    -69,09 (-4,43%)
     
  • Oro

    1.838,50
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2165
    +0,0031 (+0,26%)
     
  • S&P 500

    4.188,43
    -44,17 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    28.013,81
    -581,89 (-2,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.943,97
    -90,28 (-2,24%)
     
  • EUR/GBP

    0,8608
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0978
    +0,0044 (+0,41%)
     
  • EUR/CAD

    1,4725
    +0,0042 (+0,28%)
     

Tutti in Attesa della Riunione della BCE per Capire il Futuro del Cambio Euro Dollaro

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Il prezzo del cambio euro dollaro ha compiuto progressi significativi superando il livello psicologico importante di 1.200 all’inizio di questa settimana. Di conseguenza il suddetto prezzo è diventato un importante supporto che sarà sicuramente utile per gli operatori considerando che il fiber nell’ultimo periodo ha guadagnato oltre il 2,5% dall’inizio di questo mese dopo tre perdite mensili consecutive.

Una qualsiasi mossa ribassista probabilmente vedrebbe il livello psicologico di 1.200 ridiventare un’importante resistenza ancora una volta ma questo scenario sta diventando via via meno probabile: una rottura al ribasso potrebbe indebolire il sentiment rialzista iniziato poco fa, complice anche la possibile inversione di tendenza, e potrebbe causare un forte sell off ed estendere i prezzi al ribasso.

La politica monetaria della BCE in controtendenza rispetto a quella della BOC

Nella giornata di ieri si è assistito ad un ribaltamento di view da parte della Banca Centrale Canadese con la decisione di rallentare l’acquisto di obbligazioni che di conseguenza ha portato ad un massiccio rafforzamento del dollaro canadese.

È improbabile che la BCE rinunci alla sua persistente spinta all’accomodamento visto che la lotta per spingere il suo calendario di vaccinazioni con le relative chiusure economiche richiederà probabilmente un sostegno economico maggiore.

Si ricordano gli appuntamenti di oggi: alle ore 13.45 decisione sul tasso d’interesse (è prevista la conferma del tasso allo 0%) e dichiarazione della politica monetaria, alle 14.30 la conferenza stampa del presidente della BCE Lagarde (l’appuntamento clou della giornata) ed infine da non sottovalutare l’appuntamento nello stesso orario delle Richiese iniziali di sussidi di disoccupazione USA.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni del cambio euro dollaro in attesa della BCE

Dato gli importanti appuntamenti macroeconomici, nella prima parte della giornata il fiber ha tenuto una bassissima volatilità in attesa appunto delle decisioni della BCE, come evidenziato dal grafico seguente.

Se confermata l’inversione di tendenza e il prezzo al di sopra di 1.2000, è impossibile nascondere il nuovo movimento rialzista di medio/lungo periodo con i relativi obiettivi:
– 1.2175 (primo target intermedio);
– 1.2329 (punto di swing ribassista di fine Onda 1 Primaria rialzista ed inizio Onda 2);
– 1.3417 (target onda 3 intermedia).

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: